Crea sito
 
Oggi è sabato 16 dicembre 2017, 16:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 4 di 7 [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: domenica 16 ottobre 2016, 23:26 
Utenti Storici

Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33
Messaggi: 1003
Benvenuto anche da parte mia, ccarr ho letto la tua presentazione ma dato che è un papiro e che ho letto tutta la discussione che si è creata a seguito di botta e risposta tra anche Pugsley, vorrei poter rispondere a modo, dato che avete scritto molto tutti. Intanto, grazie per la tua condivisione anche se hai raccontato cose negative che ti sono successe, in fondo bisogna raccontare anche queste, qualche volta, ci si può capire più di quanto pensiamo.

Una buona permanenza sul forum e nel caso entri in chat! :D


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: lunedì 17 ottobre 2016, 15:49 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 22 agosto 2014, 14:45
Messaggi: 218
Pugsley ha scritto:
Io alla vostra età ero molto più maturo di voi e me ne dispiace.
Maturo non vuol dire promiscuo, vuol dire pensare e comportarsi in modo maturo.
Se avessi avuto le risposte che cercavo, probabilmente avrei proseguito nel dettagliare, peccato, ci perdete voi e non io; anzi risultate molto adolescenti e poco aperti agli altri, ed è un guaio molto grosso, in un mondo occidentale sempre più progressista con l'omosessualità, in cui essere velati, con le unioni civili, i matrimoni gay, la GPA e le adozioni gay, è sempre più una scelta che non condivido, perché non ha senso.
Imparate che se siete in un convegno pubblico, fare accuse negative è sempre molto controproducente se non sono mirate.

Pugsley,
ti ritengo una persona intelligente, certo è che un po' troppo spesso ti poni con gli altri in maniera molto burbera e poco incline al dialogo.
È davvero un peccato che di tutto il discorso di Ccar, che secondo me anche tu riusciresti a sentire un po' vicino se volessi, l'unica cosa su cui hai avuto da dire è il fatto che abbia considerato Milano un ambiente promiscuo e che preferisca rimanere "velato".
Lui non aveva come obiettivo infangare Milano, ma raccontare quello che lui ha vissuto dal suo punto di vista in questa città. Poi magari la sfiga ha voluto che gli unici ambienti che gli capitassero fossero quelli promiscui e festaioli, fatto sta che non mi pare che sia venuto qui a sparare a zero senza un preciso motivo, ha semplicemente raccontato un dettaglio e quello che lui ha visto.
Purtroppo devo dire che io capisco cosa intenda Ccar con ambienti promiscui, anch'io mi ci riconosco poco nei gay bar, circoli LGBT e via dicendo.
Tanti hanno preso spunto dall'omosessualità per farci un giro di soldi, mi riferisco a discoteche, pub e via dicendo, veri e propri business. Inutile nascondere che tanti, ma proprio tanti gay vivono la loro omosessualità facendone un perno portante della propria vita e identificandosi in questi posti. Poi chiaramente questo non vale solo per Milano, ma parlo anche da quello che ho visto io a Roma e come è in tante altre realtà (italiane e non).
A differenza di quanto si possa pensare, riuscire a trovare degli ambienti che invece siano neutrali e un po' più accoglienti, un po' come questo forum, non è facile per niente.
Oltretutto, non capisco perché bisogna criticare i cosiddetti velati, certe scelte andrebbero rispettate. Bisogna tenere in considerazione il contesto in cui una persona vive e tantissimi altri fattori, penso che per Ccar non sia facile vivendo in una piccola città del Sud, non pensi?
Non scendo nei dettagli perché non voglio divulgare tue informazioni, ma tu stesso ti sei "scoperto" molto tardi e hai vissuto molto male la cosa, penso che quindi tu a maggior ragione dovresti essere comprensivo nei suoi confronti e anzi raccontare qualcosa di un po' più interessante invece di fare polemica sterile.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: mercoledì 19 ottobre 2016, 9:18 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Leggo, leggo ma, per ora, vi guardo e non favello Geo ^_^


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 3:00 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 aprile 2010, 19:13
Messaggi: 129
Il mio problema non è ASSOLUTAMENTE da ricercarsi in un fantomatico ambiente ostile che frequentavo, e quindi a crisi derivate da problemi di accettazione altrui, che non esistevano e non esistono, ma come unicamente MIA dimensione interiore, peraltro velocemente superata (e qui potrei anche collegarmi al discorso che non faccio per i motivi sopra detti, e sono perentorio perché parlo con cognizione di causa).

CCarr ha mosso accuse molto negative nei confronti di un fantomatico gruppo/collettivo universitario omosessuale. Qui il nome del collettivo universitario non lo voglio, ma il nome dell'università sì.
E ritengo questa informazione FONDAMENTALE.

Qui si raccontano fatti che potrei anche io essermi inventato senza fare nomi e cognomi, e anche quando fai una querela o una denuncia se la fai contro ignoti, non vale un fico secco.

CCarr non dice queste info, bene nemmeno io vado avanti nel discorso.

Prova tu a contestare ad un convegno pubblico un dato di una ricerca, una fonte o una teoria, senza circoscrivere la questione, ma dicendo semplicemente che il lavoro non lo ritieni scientificamente corretto/valido, senza dire quale teoria o il dato specifico che ritieni scorretto.

Differenziamo i collettivi universitari culturali (che immagino non sai cosa facciano, altrimenti non saresti così poco incline al dialogo e così perentorio) dai luoghi per business.

L'astrusità colossale è negare che dietro ai locali gay ci sia un business, ma anche tu e Project sapete che fare la spesa da Conad, Coop, Esselunga, GS o Carrefour è un business...è un business anche comprare un quotidiano, è un business comprare una lavatrice di una tal marca, un libro di un tal editore, o anche semplicemente un preservativo banale di un tal brand. Tutto è business.
La cosa importante da dire è che questi posti gay esistono per conoscersi, perché come ripeto, siccome essere gay vuol dire fare parte del 5% della popolazione mondiale, siccome non esiste un marchio a fuoco in fronte identificatorio, siccome si lavora e si studia...siccome la giornata è fatta di 24 ore...forse sapere che la sera i miei simili per orientamento sessuale si ritrovano in un tal posto, mi facilita le conoscenze, le amicizie, e perché no, anche il sesso. Non scendo nei dettagli perché non voglio divulgare le tue informazioni, ma forse tu sei fra quelli del sito che hai usato i nuovi mezzi di moda oggi per cercare gay, rendendoti conto di persona che questi sono squallidi: quindi forse sarebbe ora di tornare in gran massa all'incontro viso a viso in questi locali - all'estero presenti da almeno gli anni '70 - (come si faceva prima di internet), dove per lo meno vedi in faccia le persone in carne ed ossa, senza prima idealizzarle, e ci parli assieme, conoscendole e decidendo su base concreta se il tizio ti piace.

A presto

Pug.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 11:51 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Ok risolto il mistero allora. Pugsley fa parte di uno dei collettivi cui potrebbe riferirsi Ccar da cui l'esigenza di avere maggiori informazioni, che secondo me ha più senso ricevere in privato però. Caro Pgsley, qua dentro entrano i novizi che si sono scoperti da poco, che per ovvie resistenze interne preferiscono andarci piano, i delusi dal mondo delle chat e qualche egocentrico pipparolo come me. E' una tipologia ben definita di mondo sommerso, che costituisce la maggior parte del mondo gay, discreta, silenziosa irriconoscibile. Credo in tutta franchezza che non ci possa essere nessuna possibilità di dialogo rispetto a chi come te invece percorre l'altra strada, dell'impegno sociale, che predilige la socialità, l'esposizione, gli incontro viso a viso. Renditi conto che stiamo su un forum in cui si terrorizza la gente sulla Privacy dalla mattina alla sera, con degli utenti terrorizzati dall'idea di fornire informazioni personali sulla propria vita, alcune anche banali come la città, per i quali gay si dice "G" in pubblico. Ma di che parliamo? Siamo proprio anni luce distanti da chi è dichiarato e magari anche impegnato in battaglie politiche.
Adesso mi viene da sorridere all'idea che possa farmi paura che qualcuno leggendo questo forum possa scoprire la mia identità, che poi sto etero sessuale che entra nel forum lo voglio proprio capire qual'è. E' veramente una paura inutile. Così come è perfettamente inutile terrorizzare i ragazzi sul sesso e la "promiscuità". Però a certi punti ci si arriva dopo percorsi e il modo in cui ci si arriva fa davvero la differenza. Le "esplosioni" per cui si vive tutta la vita repressi e poi improvvisamente si cominciano ad avere amicizie gay, frequentare locali gay, dichiararsi a mezzo mondo, magari creando scompiglio in famiglia, non fanno bene a nessuno. Quindi ho imparato in definitiva a rispettare questo posto. Ai novizi fa bene, fa bene anche ai ragazzini smarriti per il tempo in cui sono smarriti. Poi ricominciano a vivere e si fanno le loro frequentazioni in santa pace. C'è qualcosa di profondamente sbagliato nell'atteggiamento generale di questo forum e qualcosa di ancora più sbagliato negli ambienti delle chat e dei locali gay. L'ho detto più volte, sono gli estremi di una società ancora scissa, che non ha normalizzato l'essere gay.
Quanto al businness sono perfettamente d'accordo. Tutto è commercio, l'economia, insieme alla morale, al diritto concorrono a regolare i rapporti fra gli uomini e la politica in teoria dovrebbe soprassedere su tutti quest campo. Dire che tutto ciò che ha dietro un interesse economico è perciò stesso "sporco" non vuol dire nulla. Tutto ha dietro un'interesse economico o comunque un interesse in senso lato. Guardando alla sostanza è importante capire se certi luoghi siano più o meno salubri e se il cosiddetto mondo gay, che qui dentro si giudica senza neanche conoscerlo è tutto uguale. L'associazionismo è uguale alle chat? L'associazionismo è tutto uguale in tutte le città? Una serata a tema gay, come un convegno, una manifestazione cinematografica, un incontro di gruppo è uguale a un uscita in discoteca? Insomma mi pare che spesse volte si metta tutto dentro un pentolone e si faccia una salsa mista. Si tratta di persone che non hanno idea di ciò di cui parlano o che se ce l'hanno, ce l'hanno molto dall'esterno, senza cioè averla mai vissuta in prima persona. Gente magari che ha fatto qualche "assaggio" e ne è rimasta scottata.

Detto ciò neanche io capisco molto la polemica con Ccar e devo molto francamente dirti che non la condivido neanche. Avrebbe avuto più senso contattarlo privatamente e chiarire le faccende personali lontano dalle "telecamere". Quello di ccar resta pur sempre il post di un nuovo arrivato, con problemi di socializzazione, che ha più bisogno di mettere sul tavolo le esperienze che ha vissuto e confrontarsi su quelle. Stai tranquillo che molte delle visioni asfittiche che si leggono qua dentro, presto o tardi vengono superate. Per fortuna loro i tempi stanno cambiando molto velocemente e certe idee risultano sempre più stridenti con le esigenze dei giovani e i vissuti individuali.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 12:17 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
Pugsley ha scritto:
CCarr ha mosso accuse molto negative nei confronti di un fantomatico gruppo/collettivo universitario omosessuale. Qui il nome del collettivo universitario non lo voglio, ma il nome dell'università sì.
E ritengo questa informazione FONDAMENTALE.

Qui si raccontano fatti che potrei anche io essermi inventato senza fare nomi e cognomi, e anche quando fai una querela o una denuncia se la fai contro ignoti, non vale un fico secco.

CCarr non dice queste info, bene nemmeno io vado avanti nel discorso.


Intanto ringrazio guy21 per il benvenuto e tutti gli altri per i loro interventi.

Ogni università milanese ha un solo collettivo omosessuale (a parte la cattolica che non ce l'ha più) quindi dire il nome dell'università individua automaticamente l'associazione, almeno allora era così adesso non lo so

Poi in un forum dove si può scrivere anonimamente è ovvio che esiste il rischio di cui tu parli, anche tu per quante ne so io potresti essere un troll

Come ti ho già detto io non desidero neanche che tu vada avanti nel discorso, a me bastava che scrivessi "benvenuto" o che dessi consigli più psicologici, più sul come affrontare certe cose, quale atteggiamento avere visto che mi sembra tu sia più grande di me, anzi mi sembra in generale la "mission" del forum

Poi non è colpa mia se in certe associazioni anziché dire "piacere il mio nome è Tizio" ti dicono "piacere, come va la tua vita sessuale a Milano, faccia da tro*a?" (e questa è solo la punta dell'iceberg)

poi ovvio che io non ho mai fatto di tutta l'erba un fascio, ho descritto FATTI che di fatto MI sono accaduti, punto, e potevano capitarmi a Milano, come a Roma, come nel bar sotto casa, ovvio
(va be' nel bar sotto casa con una probabilità di gran lunga inferiore...)



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 12:30 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
Ti basta sapere, mio caro Pugsley, che non sono il vigliacco che mi si vuole dipingere.
I diretti interessati dell'associazione sanno benissimo delle mie lamentele poiché nel momento in cui dovetti lasciare l'università lasciai anche loro con una bella lettera di protesta nel gruppo facebook, che addirittura ha ottenuto tanti mi piace da molti componenti dell'associazione e il chiarimento con una delle persone diciamo più "forti" che mi ha contattato personalmente.
Quindi in caso tu faccia parte di tale associazione, come ha ipotizzato Alyosha
Alyosha ha scritto:
Ok risolto il mistero allora. Pugsley fa parte di uno dei collettivi cui potrebbe riferirsi Ccar da cui l'esigenza di avere maggiori informazioni, che secondo me ha più senso ricevere in privato però.

(anche se io non credo che tu vada ancora all'università) ti basta entrare nel gruppo facebook (se esiste ancora) e controllare i post di giugno 2013 (se l'esigenza di ottenere informazioni è così forte)



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 18:00 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 aprile 2010, 19:13
Messaggi: 129
Alyosha dice:
Cita:
Detto ciò neanche io capisco molto la polemica con Ccar e devo molto francamente dirti che non la condivido neanche. Avrebbe avuto più senso contattarlo privatamente e chiarire le faccende personali lontano dalle "telecamere". Quello di ccar resta pur sempre il post di un nuovo arrivato, con problemi di socializzazione, che ha più bisogno di mettere sul tavolo le esperienze che ha vissuto e confrontarsi su quelle. Stai tranquillo che molte delle visioni asfittiche che si leggono qua dentro, presto o tardi vengono superate. Per fortuna loro i tempi stanno cambiando molto velocemente e certe idee risultano sempre più stridenti con le esigenze dei giovani e i vissuti individuali.


Alyosha se Project non avesse disattivato più di un lustro fa i messaggi privati, per ragioni discutibili, l'avrei fatto.
Sei stato l'unico ad aver dato una risposta sulla mia lunghezza d'onda, onore al merito.
Cmq è anni che ho finito la magistrale.


Ultima modifica di Pugsley il giovedì 20 ottobre 2016, 18:05, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 18:01 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 aprile 2010, 19:13
Messaggi: 129
:D


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo e in cerca di aiuto
MessaggioInviato: giovedì 20 ottobre 2016, 18:05 

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2016, 16:05
Messaggi: 63
Pugsley ha scritto:
Cita:
Detto ciò neanche io capisco molto la polemica con Ccar e devo molto francamente dirti che non la condivido neanche. Avrebbe avuto più senso contattarlo privatamente e chiarire le faccende personali lontano dalle "telecamere". Quello di ccar resta pur sempre il post di un nuovo arrivato, con problemi di socializzazione, che ha più bisogno di mettere sul tavolo le esperienze che ha vissuto e confrontarsi su quelle. Stai tranquillo che molte delle visioni asfittiche che si leggono qua dentro, presto o tardi vengono superate. Per fortuna loro i tempi stanno cambiando molto velocemente e certe idee risultano sempre più stridenti con le esigenze dei giovani e i vissuti individuali.


Alyosha se Project non avesse disattivato più di un lustro fa i messaggi privati, per ragioni discutibili, l'avrei fatto.
Sei stato l'unico ad aver dato una risposta sulla mia lunghezza d'onda, onore al merito.
Cmq è anni che ho finito la magistrale.


quindi, come ho detto io, è abbastanza improbabile che tu faccia ancora parte di un'associazione studentesca



_________________
c-carr
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 4 di 7 [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010