Crea sito
 
Oggi è mercoledì 25 gennaio 2017, 3:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 3 [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: venerdì 21 ottobre 2016, 10:15 

Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 8:01
Messaggi: 8
Buongiorno a tutti.
Spero che la mia eterosessualità non sia d'impedimento al mio ingresso.
Ero praticamente omofobo, offuscato da quella sorta di intolleranza pietosa di matrice cattolica che mi è stata inoculata fin dall'infanzia.
Poi, grazie ad un amico gay, ho iniziato a dialogare sulle problematiche esistenziali e sociali che accompagnano il sentirsi bambini - e poi uomini - diversi dalla maggioranza delle persone intorno, e il mio sguardo sull'omosessualità si è rischiarato.
Oggi mi pare un'eresia stare a discutere su cosa piace o non piace.
Ciò che m'interessa è la condizione di felicità o infelicità delle persone, e ciò che può concorrere a fare di un essere umano una persona accolta e realizzata o, viceversa, reietta e frustrata.
Essendo anche genitore ed osando sperare in un mondo migliore, senza la pretesa di poter comprendere, mi permetto di avvicinarmi al forum almeno per conoscere, avendo bene in mente le parole di Primo Levi: “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre".
E mi pare che qua e là nel mondo ne abbiamo prove certe e cruente.
Mi scuso della lunga presentazione e vi ringrazio fin d'ora tutti quanti per il contributo che date alla società con la scelta di essere semplicemente ma apertamente voi stessi.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: venerdì 21 ottobre 2016, 20:07 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 4799
Bellissima presentazione Brett!! Grazie di essere qui con noi!! E poi sei un papà!! E questa è una cosa speciale!! Un po' il mondo sta cambiano e si vede!!

BENVENUTO NEL FORUM!!! :D



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
GAY PROJECT FORUM http://gayprojectforum.altervista.org/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: venerdì 21 ottobre 2016, 20:29 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 29 aprile 2010, 19:13
Messaggi: 128
BrettSinclair ha scritto:
Spero che la mia eterosessualità non sia d'impedimento al mio ingresso.
Ero praticamente omofobo, offuscato da quella sorta di intolleranza pietosa di matrice cattolica che mi è stata inoculata fin dall'infanzia.


BrettSinclair ha scritto:
Oggi mi pare un'eresia stare a discutere su cosa piace o non piace.
Ciò che m'interessa è la condizione di felicità o infelicità delle persone, e ciò che può concorrere a fare di un essere umano una persona accolta e realizzata o, viceversa, reietta e frustrata.


Ciao Brett, Benvenuto tra noi.

Se un omosessuale maschio di 30 anni di formazione molto colta si sente realizzato sposandosi all'estero con un altro omosessuale (riconosciuto poi qui con l'unione civile), e si appresti a intraprendere un percorso all'estero con la GPA (Gestazione Per Altri), insomma quella che gergalmente chiameremmo "utero in affitto", perché la coppia desidera un pargoletto o due pargoletti, come la penseresti?

A presto

Pug.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: venerdì 21 ottobre 2016, 20:37 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 323
Però, questa sì che è una nuova entrata! :o ;)
Allora, sei (almeno per quanto mi riguarda) benvenutissimo qui, proprio perché eterosessuale: è bello che si possa parlare tranquillamente, rispettandosi anche nelle divergenze.
La tua presentazione non è affatto lunga, non ti preoccupare. ;-) E mi piace molto il tuo esserti richiamato a Primo Levi.
Ti segnalo anche la chat se potrai trovarla più comoda, noi in genere ci connettiamo dopo le 22, comunque fai tu! Buona permanenza :-)


Ultima modifica di Hospes91 il lunedì 21 novembre 2016, 0:24, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: sabato 22 ottobre 2016, 8:45 

Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 8:01
Messaggi: 8
progettogayforum ha scritto:
Bellissima presentazione Brett!! Grazie di essere qui con noi!! E poi sei un papà!! E questa è una cosa speciale!! Un po' il mondo sta cambiano e si vede!!

BENVENUTO NEL FORUM!!! :D


Grazie molte!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: sabato 22 ottobre 2016, 8:49 

Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 8:01
Messaggi: 8
Hospes91 ha scritto:
Però, questa sì che è una nuova entrata! :o ;)
Allora, sei (almeno per quanto mi riguarda) benvenutissimo qui, proprio perché eterosessuale: io da quando mi sono iscritto ho potuto apprezzare moltissimo il dialogo (su ogni argomento) con altri miei "simili", ma ciò che ancora mi manca e che mi sarebbe servito e piaciuto al massimo già dai tempi delle Medie è il sereno confronto con gli eterosessuali. Penso che solo quando etero ed omo riusciranno a parlarsi con la massima scioltezza ed il massimo rispetto reciproco (senza avere la pretesa che ogni pensiero dell'uno debba andar per forza bene all'altro) e, perché no, anche con un certo umorismo quando sia il caso, potremo dire di aver fatto un vero passo avanti nell' ambito della sessualità.

La tua presentazione non è affatto lunga, non ti preoccupare. ;-) E mi piace molto il tuo esserti richiamato a Primo Levi.
Che dire, io i complimenti non te li faccio perché mi aspetti appoggio da un etero, ma perché sei disposto (ed anzi: ti va) di conoscere. Ti segnalo anche la chat se potrai trovarla più comoda, noi in genere ci connettiamo dopo le 22, comunque fai tu! Buona permanenza :-)


Grazie molte anche a te!!
Anch'io avrei una cosa da chiederti, avendo visto un tuo intervento su un altro topic.
Posso farlo qua? Meglio di là? (però era aperto da un altro utente, non vorrei andargli off-topic)
Ciao!!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: sabato 22 ottobre 2016, 9:00 

Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 8:01
Messaggi: 8
Ciao Brett, Benvenuto tra noi.

Se un omosessuale maschio di 30 anni di formazione molto colta si sente realizzato sposandosi all'estero con un altro omosessuale (riconosciuto poi qui con l'unione civile), e si appresti a intraprendere un percorso all'estero con la GPA (Gestazione Per Altri), insomma quella che gergalmente chiameremmo "utero in affitto", perché la coppia desidera un pargoletto o due pargoletti, come la penseresti?

A presto

Pug.[/quote]

Grazie anche a te per l'accoglienza!!

Contrariamente ai miei propositi, mi toccherà dilungarmi un pochino e rischiare anche la banalità ma desidero cercare di farmi comprendere bene, perché il quesito che mi poni tocca uno degli argomenti che più mi stanno a cuore nella vita: i figli.

Mi stanno a cuore proprio loro, i figli in quanto persone, i bambini, indipendentemente dal modo in cui sono stati concepiti o da chi ha la responsabilità di accompagnarli nella vita.

Non m’interessa molto, dunque, disquisire sulla natura eterologa della fecondazione o sul modello familiare omogenitoriale: comunque sia andata, un bambino è stato messo al mondo.

E quel bambino ha il bisogno e il diritto che qualcuno ne abbia cura, lo ami, lo ascolti, lo rispetti, lo educhi, lo sostenga.
Un bambino ha bisogno di persone amorevoli e responsabili intorno a lui e consapevoli del fatto che un figlio non è propriamente – per come io la vedo – un mezzo per realizzare sé stessi. Certo, è il solo strumento attraverso il quale una persona vive la dimensione della genitorialità, ma questa è una dimensione rivolta più al figlio che al proprio ego, che fa conoscere certamente un amore sconfinato ed unico, me che comporta anche fatiche, che fa sorgere nell’adulto un ruolo nuovo ed una responsabilità che per molti anni non lo lasceranno mai e che sono pieni di incognite.

Sì, perché tu puoi scegliere di avere un figlio, puoi scegliere chi lo farà nascere e quando averlo, ma non puoi sapere - né tantomeno scegliere - come quel bambino sarà.

Il piccolo potrà piangere ogni notte per due anni: sarai disposto a cullarlo? E ad andare al lavoro alla mattina già stanco? Potrebbe avere problemi di salute, fisica o psichica: sarai disposto ad amarlo egualmente? A dedicarti a lui oltre i limiti di tempo ordinari per i suoi coetanei? Ad occuparti di lui rispettandone la dignità? A non vergognarti delle sue difficoltà coi parenti e con gli amici?

Avrà esigenza di stare con gli altri bambini: sei disposto a fare amicizia con gli altri genitori dell’asilo, della scuola, per garantirgli una possibilità di socializzare con i bambini del suo ambiente? Ad andare alle riunioni e alle feste dell’asilo e della scuola? A dedicare i fine settimana e le vacanze anche a questo scopo? E le serate a verificare se ha fatto i compiti? E a vederli insieme? Molte sere per molti anni?

Potrà vedere cento volte lo stesso cartone animato: sei disposto a stare con lui e ridere insieme ogni volta alla stessa scena? Tu, con i tuoi pensieri lavorativi o sentimentali?

Potrà fare i capricci, non voler mangiare, piangere, voler andare al bagno ogni volta che ti siedi al ristorante: sei disposto a interrogarti sul suo disagio prima di adottare il mezzo correttivo degli sculaccioni e dei castighi?

Potrai avere tensioni col tuo compagno: sei disposto a rimandare le discussioni o le litigate quando il piccolo è presente? A tenere i nervi saldi e sorridergli?

Potrà manifestare ingratitudine ed imbarazzo verso di te: sei disposto a comprenderlo?

Ecco, mi fermo qua. L’esempio è spicciolo, chiaramente limitato a qualche situazione di vita e risicato negli approfondimenti, ma il concetto mi pare chiaro.

Sei disposto a vivere il tuo ruolo genitoriale in maniera responsabile, presente, amorevole tutti i giorni della vita per molti anni a venire? E il tuo compagno lo senti in sintonia con te su questi temi?

A mio parere – visto che me lo hai domandato – sono questi gli interrogativi che puoi porti.

A prescindere da come, dove e quando il bambino venga concepito.

Aggiungo solo che conosco un po’ gli studi di Regnerus e della Patterson (e commenti vari) sui problemi dei figli che vivono in famiglie omogenitoriali.
Ma sono convinto che il genitore – omo o etero che sia – non si giudichi dall’appartenenza di genere o da altre astratte classificazioni.

Credo esistano le famiglie, alcune più amorevoli; e credo esistano le persone, alcune più sensibili. Ti auguro di essere tra queste.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: sabato 22 ottobre 2016, 9:21 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 516
Ciao Brett. Benvenuto! :)
Io invece sono qui in quanto omosessuale (whatever it means) e di anni ne ho 56.
Grazie ad un fratello "etero" molto più giovane ho potuto, in passato, valutare molti dei pesanti problemi dell'eterosessualità per i quali hai tutta la mia comprensione e solidarietà ^_^.
Purtroppo Primo Levi ci ha lasciati ma, se fosse ancora qui, una domanda che mi verrebbe da fargli è:

"che differenza c'è tra il comprendere ed il conoscere?" :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: sabato 22 ottobre 2016, 14:01 

Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 8:01
Messaggi: 8
agis ha scritto:
Ciao Brett. Benvenuto! :)
Io invece sono qui in quanto omosessuale (whatever it means) e di anni ne ho 56.
Grazie ad un fratello "etero" molto più giovane ho potuto, in passato, valutare molti dei pesanti problemi dell'eterosessualità per i quali hai tutta la mia comprensione e solidarietà ^_^.
Purtroppo Primo Levi ci ha lasciati ma, se fosse ancora qui, una domanda che mi verrebbe da fargli è:

"che differenza c'è tra il comprendere ed il conoscere?" :)


Ahahahah... hai proprio ragione: i problemi degli etero sono svalutati o misconosciuti :D
Grazie anche a te!!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Etero Solidale
MessaggioInviato: sabato 22 ottobre 2016, 14:31 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 323
BrettSinclair, puoi chiedermi quello che ti pare dove ti pare, in teoria, ma diciamo che in un forum è meglio conservare un certo ordine, quindi magari è il caso che tu intervenga lì dove hai letto qualche mio pensiero su cui vuoi spiegazioni, sempre che io per primo non fossi già lì andato abbastanza fuori tema. In quest'ultimo caso magari apri un topic apposito, oppure contattami in chat. Regole troppo fisse su dove scrivere che cosa non ce ne sono (salvo alcuni principi fondamentali che puoi trovare nel regolamento), diciamo che ci si rifà al buonsenso.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 3 [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010