Eccomi tra voi!!

Presentazioni dei nuovi utenti - benvenuto ai nuovi utenti
Hospes91
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda Hospes91 » giovedì 23 agosto 2018, 22:29

mobius89 ha scritto:
il dialogo è necessario per affrontare il proprio percorso. Ho sempre creduto di poter risolvere tutto da me, ma in pratica mi sono incartato da solo.

Specialmente in questo mi rispecchio al 100 % : vuoi perché uno è cresciuto troppo in fretta imparando a cavarsela quasi sempre da solo, a contare sulle proprie forze fin da piccolo, a sviluppare un grado di maturità forse troppo anticipatamente rispetto agli altri, si può sviluppare la presunzione di potercela fare sempre da soli (il che nel mio caso, non lo nascondo, celava anche un certo desiderio di autocompiacimento), ma personalmente l'ho pagata cara.
Mi piace il termine che hai scelto: "incartato"; nel mio caso sarebbe meglio dire "arrugginito", "ossidato", "incastrato". Ora è tempo di rimettere in moto gli ingranaggi opportumente restaurati, ma è ovvio, ci si può rialzare ma non sarà mai come non essere caduti affatto. Pazienza!

Tornando al dialogo, se avessi potuto (e non solo "voluto"!) parlare liberamente almeno con qualcuno, sono certo che le mie vicende sarebbero state meno pesanti. Mi sono potuto accorgere di quanto le persone vengano indirettamente stimolate dagli altri (ed inconsapevolmente li stimolino a propria volta) con la semplice presenza, anche quando non si va troppo d'accordo. Se ci si chiude in sé stessi per tanto, troppo tempo, non solo si sta male, ma si smette davvero di crescere e si "muore dentro". Possiamo sviluppare più di altri le nostre capacità, le nostre forze, la nostra autostima, ma nessuno sarà mai tanto forte da non poter tranne in alcun caso giovamento, forza, stimolo dal confronto con gli altri. Nessuno è mai "arrivato", e non è retorica: non smettiamo mai di crescere e di poter ricevere qualcosa dalle altre persone (e di darne a nostra volta). Se proprio non è impossibile, ragazzi, trovate qualcuno di fidato e confrontatevi sulle vostre problematiche, le vostre ansie, le vostre ambizioni, i vostri dubbi: non tenetevi tutto dentro per mesi, anni, lustri, decenni! Questo ovviamente non riguarda solo l'omosessualità, sto facendo un discorso molto generale. Abituiamoci al dialogo e al rispetto, ad affrontare le paure, non mettetele in disparte pensando di poterle/doverle affrontare sempre e solo da soli: ce ne sono alcune (non poche) che possono sopraffarvi, che vanno affrontate almeno un poco insieme ad altri, che non vanno messe da parte per troppo tempo, se no crescono e si potenziano. Meglio affrontare il toro per le corna confidandosi con un genitore, un fratello, un cugino, un amico vero (amico non significa compagno di classe o conoscente con cui tutto sommato ci si trova bene, ricordatevi di imparare a pesare le parole: amico significa amico! Amico è un grande complimento, non è una definizione che si possa dare troppo presto e con facilità! ;) ). Non temiate di sembrare deboli, non vergognatevi delle vostre paure solo per apparire forti e duri a voi stessi e agli altri: probabilmente, se voi per primi parlaste, stimolereste anche i vostri amici a chiedere aiuto a voi per altre questioni, e l'amicizia non potrebbe che rafforzarsi, con duplice vantaggio. ;)

Certo, a trovarli, gli amici... Mica è sempre facile! Però in fin dei conti per chiedere consiglio basta che l'altra persona sia di valore, non deve essere per forza un amico, magari lo potrebbe diventare dopo. Essenziale che sia qualcuno di stimabile. Invito inoltre i ragazzi etero (o bisessuali che si spacciano per etero) a non scandalizzarsi se qualcuno dei vostri amici vi chiede aiuto perché teme di essere omosessuale, in fin dei conti non vi sta mica dicendo che ci vuole provare con voi! Vi sta chiedendo aiuto, che potrebbe essere anche semplicemente una persona con cui parlare, tutto qui. Voi andreste a letto con tutte le ragazze/donne, anche quelle meno avvenenti? E allora perché dovreste pensare che un vostro amico voglia necessariamente provarci con voi ?!? Chi vi dice che siete il suo tipo, anche ammesso che siate bei ragazzi ?!? Cercate di crescere e rendetevi conto che siamo nel XXI secolo: se foste voi i gay/bisessuali/confusi e non poteste parlarne con nessuno come vi sentireste ?!? E se anche qualcuno dovesse provarci con voi ditegli tranquillamente che volete solo le donne e basta, non c'è bisogno di fare gli scandalizzati, finisce tutto lì e amici come prima (comprensibile un certo imbarazzo per i primi tempi, ma poi la vita scolastica o lavorativa aiuta a superarlo, diamine!).
E se invece, cari ragazzi gay/bisessuali/confusi, i vostri "amici" vi maltrattano o prendono le distanze solo perchè avete espresso loro i vostri dubbi/pensieri, avrete avuto la prova che amici non erano, quindi meglio così! ;) Nella migliore delle ipotesi lo sono ancora ma devono maturare. Più spesso si tratta però di gente che non merita la vostra amicizia, magari che teme le chiacchiere di paese o scolastiche secondo le quali "se sei amico di un gay/bisessuale è perché almeno un po' lo sei anche tu". Stronzate! Se ci si rispetta a vicenda si può benissimo essere amici stretti pur avendo orientamenti sessuali che non coincidono, pare assurdo doverlo esplicitare nel 2018!

Scusate, l'ho presa parecchio alla larga ma ci tenevo, ho sperato di poter aiutare nel mio piccolo altri ragazzi oggi adolescenti a vivere tutto più serenamente. :-) E in bocca al lupo! ;)
Ultima modifica di Hospes91 il venerdì 24 agosto 2018, 15:32, modificato 1 volta in totale.

Hospes91
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda Hospes91 » venerdì 24 agosto 2018, 12:04

mobius89 ha scritto:dal mio sogno di essere padre un domani.

Ecco, questo è un desiderio che sento fortissimo fin da quando avevo appena 14 anni. Intendiamoci: non che volessi essere padre da adolescente, ma mi aspettavo (dandolo praticamente quasi per certo, cosa che nessuno dovrebbe fare se non si vogliono rischiare amare delusioni, perché NESSUNO può avere la certezza che sarà genitore, un domani) che avrei avuto una compagna/moglie/ fidanzata e con lei avrei costruito una famiglia prima dei 30 anni, con la nascita per lo meno del primo figlio. Probabilmente avevo (ed ho, non potrò mai spegnerlo del tutto) il desiderio di essere padre anche per potermi "rivendicare" della vita, costruendo una realtà famigliare e genitoriale come mi sarebbe piaciuto vivere da figlio. Avrei dato il massimo per viverla da padre, e penso che in fin dei conti sia un gran bel desiderio.

Intendiamoci però: i miei genitori non sono affatto dei mostri, anzi forse mi hanno voluto fin troppo bene, fatto sta che volevo un rapporto genitore-figlio più sereno, sciolto, propositivo, facile. Mi consola apprendere che genitori che hanno dato il massimo fin da subito e con una visione della genitorialità identica alla mia hanno, in alcuni casi, vissuto parecchi problemi di comunicazione e convivenza con i figli, segno che in casa quando si litiga troppo non è mai colpa esclusivamente dei genitori, anche i figli ci mettono la loro bella parte...

Ad ogni modo la cosa che ritengo brutta, infelice, triste della realtà omosessuale è l'impossibilità di generare con la persona che si ama. Certo, nemmeno nel mondo etero le coppie hanno la certezza di essere fertili, esistono un sacco di persone eterosessuali che purtroppo figli non riescono ad averne... Però nel mondo omosessuale questa ahimé è la regola. :( Ritengo bruttissimo amare qualcuno alla follia e non poterci fare un figlio insieme, è come se qualcosa venisse tranciato di netto, come se ci si bloccasse, come se qualcosa morisse. Per questo nessuno, ma proprio nessuno deve dare per scontato che figli ne avrà, invece è necessario che si impari ad apprezzare la vita in ogni piccola cosa, e capire che un figlio, per quanto desiderato, non può essere una condicio sine qua non : la vita è fatta di molte cose, non è solo la dimensione genitoriale (per quanto sia forse la più bella, almeno per chi la vede come me).

Leggendo velocemente avevo capito che avessi già lasciato la tua ragazza. Be', mi spiace che tu debba compiere questo passo perché temo che sarà dura, specialmente se lei è presa... In fin dei conti però, se proprio sei sicuro di non amarla, è giusto che si tolga il dente il prima possibile, così che non perda tempo e possa innamorarsi di qualcuno che la contraccambi davvero. Non si può stare con una donna per convenzione sociale, non si può illuderla di amarla solo per poterne avere dei figli: in quanto persona la donna (come l'uomo, ovviamente) merita rispetto e franchezza, anche quando non si è omosessuali bensì bisessuali e la si ama: è giusto che un componente della coppia sappia perfettamente chi sia l'altro, proprio all'insegna del rispetto reciproco: se non c'è sincerità totale all'interno delle coppie, allora ahinoi...
Ad ogni modo ti consiglio (anche se sicuramente lo hai già fatto molto) di interrogarti per bene e di chiederti se tu sia omosessuale oppure un bisessuale che ora sente il bisogno di affettività con un altro ragazzo perché l'ha lasciata sempre in disparte: nel secondo caso (a mio avviso) il bisogno di una donna tornerà, magari proprio di quella che stai lasciando ora, e in futuro lei potrebbe non essere più disponibile per te... In bocca al lupo!

mobius89
Messaggi: 8
Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 20:07

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda mobius89 » venerdì 24 agosto 2018, 20:45

Birdman ha scritto:Benvenuto mobius, ti auguro di risolvere la situazione con la tua ragazza al più presto, visto che inevitabilmente diventerebbe una gabbia per entrambi.
Buona permanenza nel forum!


Help ha scritto:Ciao Mobius, benvenuto :D . Grazie alla cit di agis mi è tornato il nasto di Moebius e tutta la trafila delle figure impossibili di Escher (sempre stato affascinato dal trovare il modo di realizzarle).

Fortunatamente sei ancora giovane e non hai fatto nessun passo che richiedesse troppe responsabilità. Quindi hai tutte le carte in regola per trovare nuovi equilibri :D . Buona fortuna


Grazie Mille Birdman e Help. Per fortuna non ho vincoli tali da rendere la separazione farraginosa ed eccessivamente traumatica. Ho letto storie nel forum di uomini che hanno affrontato il tutto dopo aver fatto il grande passo; da esse ho capito quale sarebbe stata la mia vita futura qualora avessi ciecamente continuato reprimere e nascondere tutto dentro di me. Per fortuna sono ancora in tempo!!

mobius89
Messaggi: 8
Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 20:07

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda mobius89 » venerdì 24 agosto 2018, 21:03

Hospes91 grazie mille per la tua puntuale riflessione sul mio post di presentazione.
Credo che il "91" sia la tua data di nascita e dunque non differiamo molto per età.
Ho trovato molti spunti nelle tue risposte su cui poter discutere piacevolmente e che spero possano generare riflessioni anche da parte di altri utenti.

Ti risponderò in più post forse non seguendo l'ordine cronologico delle tue risposte.

Hospes91 ha scritto:In bocca al lupo e se ti va fa' un salto nella chat del forum in ore serali! Ciao!

Con piacere! Devo ancora leggere il regolamento e capire quale sia l'ora migliore nel corso della serata.

Hospes91
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda Hospes91 » venerdì 24 agosto 2018, 22:55

Che egocentrico, è la presentazione di un nuovo utente ma ci ho scritto molto più di lui, ahah, perdonatemi ragazzi, mi sono lasciato trascinare dalla voglia di dire la mia! :lol:

Hospes91
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda Hospes91 » venerdì 24 agosto 2018, 22:58

Ah, e tanto per far piacere a Davide94 : mobius89, se non sei ossessivo-compulsivo fai un salto in chat! :mrgreen:

Avatar utente
Davide94
Messaggi: 43
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 20:30

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda Davide94 » venerdì 24 agosto 2018, 23:15

Hospes91 ha scritto:Ah, e tanto per far piacere a Davide94 : mobius89, se non sei ossessivo-compulsivo fai un salto in chat! :mrgreen:


Ahahaha buona conversazione!

P.S. Comunque io nella mia presentazione ho voluto fare auto-ironia sulla cosa, però siccome qualche altro ragazzo con lo stesso problema potrebbe visitare il forum e trovare offensiva la mia "leggerezza" nel trattare il tema ci tengo a precisare che so quanto possa far soffrire ed essere invalidante il DOC e che, se ne parlo così, è soltanto per esorcizzarlo tramite, appunto, l'auto-ironia.
Ultima modifica di Davide94 il venerdì 24 agosto 2018, 23:22, modificato 1 volta in totale.

Hospes91
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda Hospes91 » venerdì 24 agosto 2018, 23:22

Che cosa quoti a fare il messaggio immediatamente precedente?!? è inutile! :lol: Comunque grazie, tratteremo le meraviglie dell' Iperuranio e i boli di pelo del gatto della comare del panettiere, ergo se vuoi unirti...

Allora, scherzi a parte: il DOC è massacrante, siamo d'accordo, ed anch'io sto facendo della palese ironia, certe volte è davvero la tattica migliore. Ossessivo-complusivi d'Italia , venite a noi! Davide94 assicura guida, ascolto e risoluzione di tutti i vostri traumi, accorrete numerosi!
Ultima modifica di Hospes91 il venerdì 24 agosto 2018, 23:27, modificato 1 volta in totale.

mobius89
Messaggi: 8
Iscritto il: sabato 17 febbraio 2018, 20:07

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda mobius89 » venerdì 24 agosto 2018, 23:26

Hospes91 ha scritto:Leggendo velocemente avevo capito che avessi già lasciato la tua ragazza. Be', mi spiace che tu debba compiere questo passo perché temo che sarà dura, specialmente se lei è presa... In fin dei conti però, se proprio sei sicuro di non amarla, è giusto che si tolga il dente il prima possibile, così che non perda tempo e possa innamorarsi di qualcuno che la contraccambi davvero. Non si può stare con una donna per convenzione sociale, non si può illuderla di amarla solo per poterne avere dei figli: in quanto persona la donna (come l'uomo, ovviamente) merita rispetto e franchezza, anche quando non si è omosessuali bensì bisessuali e la si ama: è giusto che un componente della coppia sappia perfettamente chi sia l'altro, proprio all'insegna del rispetto reciproco: se non c'è sincerità totale all'interno delle coppie, allora ahinoi...
Ad ogni modo ti consiglio (anche se sicuramente lo hai già fatto molto) di interrogarti per bene e di chiederti se tu sia omosessuale oppure un bisessuale che ora sente il bisogno di affettività con un altro ragazzo perché l'ha lasciata sempre in disparte: nel secondo caso (a mio avviso) il bisogno di una donna tornerà, magari proprio di quella che stai lasciando ora, e in futuro lei potrebbe non essere più disponibile per te... In bocca al lupo!


Credo che questo sia il punto di partenza su cui ho riflettuto per tanto tempo.

Come molti, all'inizio ho pensato si trattasse di bisessualità, poi di bisessualità con forte componente omo, fino a quando ho smesso di etichettarmi ed aver capito di essere vittima dei miei schemi mentali.

Il mio bisogno di affettività da parte di un ragazzo è assodato. Ti ricordo che il tutto è nato dopo che ho preso una cantonata per un ragazzo. In quel momento ho percepito che oltre ad un desiderio fisico si affiancava per la prima volta un intenso bisogno di affettività.
Come anticipato, ho ragionato in termini di una mia ipotetica bisessualità, e ho concluso dicendo che la mia componente etero era soddisfatta ed arrivata ad un punto morto. Al contempo ho pensato all'ipotetico rimpianto futuro di perdere chi ho al mio fianco, ma ho capito che ciò avrebbe comportato una continua repressione fino ad una nuova esplosione (magari dopo essermi "auto-crocifisso" con un matrimonio e aver rovinato la vita di una persona inconsapevole).
Chissà forse un domani la parte etero (se c'è...) avrà un "risveglio",ma sarà domani; a me adesso importa il presente. Certo, lei non ci sarà più, ma almeno avrà potuto rifarsi una vita ed io avrò conosciuto meglio me stesso.
Il fatto di aver basato il mio modo di agire sugli scenari futuri mi ha condotto alla situazione attuale. Il tutto è stato aggravato dal fatto che agivo secondo l'ottica di un ragazzo etero, cosa che chiaramente io non ero.
Ormai le mie esigenze sono altre, e quindi la svolta/rivolta è iniziata.

Condivido il fatto della chiarezza circa la eventuale bisessualità nel rapporto di coppia. Ti anticipo che conoscendo bene la persona che ho accanto, un CO posto in termini di ipotetica bisessualità sarebbe impensabile rendendo impossibile uno sviluppo futuro della relazione.

Avatar utente
Davide94
Messaggi: 43
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 20:30

Re: Eccomi tra voi!!

Messaggioda Davide94 » venerdì 24 agosto 2018, 23:26

Hospes91 ha scritto:Che cosa quoti a fare il messaggio immediatamente precedente?!? è inutile! :lol:


In effetti potresti non avere tutti i torti. :lol:

Anzi no, siccome stiamo sull'auto-ironia: parli così perché non hai mai frequentato un forum sul DOC. Lì mentre scrivi se ne succedono parecchie di risposte.


Torna a “MI SONO APPENA REGISTRATO NEL FORUM DI PROGETTO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite