Vescovo messicano: “L'omofobia è una malattia”.

Il rapporto fra tematiche gay e religiose, nella vita di sempre
Rispondi
Avatar utente
IsabellaCucciola
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40

Vescovo messicano: “L'omofobia è una malattia”.

Messaggio da IsabellaCucciola » venerdì 18 luglio 2014, 17:16

Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Vescovo messicano: “L'omofobia è una malattia”.

Messaggio da progettogayforum » venerdì 18 luglio 2014, 18:14

E' un vescovo che si è fatto conoscere ma che rappresenta una rara eccezione. Ormai l'argomento omosessualità è stato messo da parte dal Vaticano per non alzare polvere: niente contro i gay... ma certamente meno di niente a favore dei gay. In pratica alla condanna delle parole si è sostituita la condanna del silenzio. Va chiarito bene che nella chiesa cattolica, in tema di omosessualità, nulla è cambiato e nulla cambierà, perché la chiesa non può smentirsi, si fa solo meno rumore su un argomento che stava diventando scomodo e pericoloso, perché ormai la gente si sta svegliando e la lotta per i diritti civili lascia la chiesa in posizioni di retroguardia e di chiusura in difesa difficili da giustificare.

Rispondi