Crea sito
 
Oggi è giovedì 29 giugno 2017, 7:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 2 [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: sabato 3 ottobre 2015, 15:19 

Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08
Messaggi: 188
La rivelazione è qui riportata: http://www.corriere.it/cronache/15_otto ... 82c3.shtml

È difficlle spiegare perché lo faccia esattamente ora (e non l'abbia fatto due anni fa o fra due mesi) se non si tiene conto di questo: lunedì prossimo inizia il Sinodo della Famiglia in Vaticano ed è possibile che qualcuno molto in alto abbia progettato di fare questo "scandalo" per smuovere le acque affinché se ne parli. Lo penso anche vedendo il grande eco pubblicitario che oggi se n'è fatto...
Le tante reazioni stizzite dimostrano che in Italia è ancora forte l'opinione con la quale si equipara l'omosessualità con la devianza, evidente segno di profonda ignoranza su tale tema.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: sabato 3 ottobre 2015, 18:20 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 giugno 2011, 13:55
Messaggi: 151
Prima o poi doveva succedere che un ecclesiastico affrontasse il "problema", anche pagando di persona. E' un pioniere che apre una strada.
Non ne avevo ancora letto nulla, lo apprendo qui.
Ora, la pentola, è stata quasi del tutto scoperchiata ...

p.s. - pavloss, hai un mp



_________________
La lotta spirituale è dura quanto la guerra tra uomini
(Arthur Rimbaud, Una stagione all'inferno )
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: sabato 3 ottobre 2015, 18:24 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 giugno 2011, 13:55
Messaggi: 151
Ora, la pentola è stata QUASI del tutto scoperchiata

tolgo l'inutile virgola dopo 'pentola' e metto in maiuscolo il 'quasi' per dare risalto al fatto che il percorso è solo iniziato, non è che da domani cambierà tutto in meglio in poco tempo ...



_________________
La lotta spirituale è dura quanto la guerra tra uomini
(Arthur Rimbaud, Una stagione all'inferno )
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: sabato 3 ottobre 2015, 22:01 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5026
Il problema della omosessualità nella Chiesa è enorme. La Chiesa fa finta di non vedere e soprattutto avalla ancora oggi l’idea della omosessualità come peccato, come disordine morale e come condizione patologica. Questi atteggiamenti sono in netto contrasto con quanto la comunità scientifica (Organizzazione Mondiale di Sanità) ha riconosciuto ormai da decenni. Sto traducendo in questi giorni un libro di Edward Carpenter sulla omosessualità, si tratta di un libro pubblicato nel 1912, quindi ormai più di cento anni fa. Da questo libro si deduce in modo chiarissimo che una buona parte della classe medica più aggiornata aveva già allora le idee sostanzialmente chiare circa l’omosessualità, che non considerava affatto un fenomeno patologico. Sono passati più di cento anni, ormai tutta la comunità scientifica riconosce che l’omosessualità non è un fenomeno patologico e tutti gli individui che hanno una vera coscienza morale riconoscono che non vi è in essa nulla di immorale, ma la Chiesa continua a considerare l’omosessualità: “grave depravazione”, “funesta conseguenza di un rifiuto di Dio”, “mancanza di evoluzione sessuale normale”, “costituzione patologica”, “comportamento intrinsecamente cattivo dal punto di vista morale”. Ma non solo, si continua ad insistere sull’idea che l’omosessualità sia contro natura, idea ridicola. Geremy Bentham nel 1785 scriveva: "Stupisce che nessuno ancora abbia immaginato che sia peccaminoso grattarsi dove prude, e che non sia mai stato definito che l’unico modo naturale di grattarsi è con questo o quel dito e che è contro natura grattarsi con qualsiasi altro." Io vivo in mezzo ai gay e vedo intorno a me persone serissime che non mettono in pratica assolutamente nessun comportamento intrinsecamente cattivo dal punto di vista morale. Se c’è qualcosa di profondamente immorale è l’atteggiamento della Chiesa che avalla posizioni ripetutamente e chiaramente smentite dalla comunità scientifica e semplicemente racconta il falso rifiutando di aprire gli occhi di fonte alla realtà e alla verità dei fatti. Tramite Progetto Gay ho conosciuto anche preti e religiosi omosessuali, che non erano affatto persone dedite al vizio, ma erano individui dilaniati nel dissidio tra la loro coscienza, che non vedeva nulla di male nell’essere quello che erano, e la Chiesa che li giudicava individui immorali della peggiore specie. I preti e i religiosi omosessuali che ho conosciuto erano persone onestissime, costrette ad una vita, quella sì, veramente contro natura per non venire meno ad una promessa fatta probabilmente senza neppure rendersi conto che avrebbero dovuto rinnegare se stessi.
La Chiesa ha avuto ed ha gravi responsabilità nel determinare la sofferenza degli omosessuali. Sta per aprirsi il sinodo sulla famiglia. Che cosa è lecito aspettarsi? La risposta, purtroppo, è una sola: parole, parole, parole, soltanto parole!



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: domenica 4 ottobre 2015, 1:56 

Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08
Messaggi: 188
Per Hugh: non ho alcun messaggio privato o almeno non trovo nessun scritto!


Ultima modifica di pavloss il domenica 4 ottobre 2015, 2:43, modificato 2 volte in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: domenica 4 ottobre 2015, 1:56 

Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08
Messaggi: 188
La cosa più terribile dell'insegnamento della Chiesa cattolica in materia di sessualità (e quindi pure di omosessualità) è che non offre una posizione credibile all'attuale mondo perché oppone alle obiezioni un principio di autorità (= si fa così perché è giusto e perché IO ti dico che lo ha detto Dio e poi... è scritto nella natura), con quel fare tipico da accademia medioevale nel quale si tiravano in ballo le auctoritates.

Nel frattempo l'osservazione dei fatti e la soluzione dei problemi è cambiata totalmente nel mondo moderno, non ha più il metodo medioevale (si parte da grandi principi astratti propugnati da autorità indiscutibili e li si cala come letti di procuste sulla realtà) ma il metodo sperimentale (si parte dalla realtà e si costruiscono delle leggi provvisorie).
Per questo l'insegnamento clericale non convince più.

Così capita che certi cristiani per ottenere una risposta etico-religiosa un po' più convincente si affidano alla dottrina buddista che cerca di dare una risposta di tipo energetico alla questione, dicendo pressapoco che nella misura in cui si portano le energie in qualche centro vitale del corpo le si sottraggono ad altri centri. Come dire: se io mi concentro a guardare alla mia destra mi potranno sfuggire le cose alla mia sinistra.
Vi si può credere o no ma è un dato di fatto che quest'altro tipo di spiegazione non si appoggia sulle auctoritates, in modo puramente astratto e almeno fa appello a qualcosa di sperimentale e verificabile dal singolo.

La Chiesa cattolica, sulla scia di un'antica tradizione di tipo sperimentale (presente anche nel Paganesimo se si pensa ai terapeuti di Alessandria), potrebbe dare una spiegazione spirituale simile a quella buddista. È per essa che tutte le grandi religioni, soprattutto in prossimità d'importanti eventi religiosi, chiedono ai loro adepti la continenza e un certo digiuno, per affinare la sensibilità religiosa (se investo molto sulla sensibilità del corpo sottraggo sensibilità alla parte spirituale dell'uomo o, per fare un altro esempio, potrò accorgermi del rumore del vento solo se rimango in silenzio rinunciando a bombardare le mie orecchie con una musica ad alto volume. Forse è per questo che l'Antico Testamento parla della presenza simbolica di Dio non nella folgore ma nella brezza mattutina!).
Anche qui uno può crederci o no, ma è indubbio che questo tipo di discorso cade di più sulla possibile sperimentazione, piuttosto che sulle solite auctoritates infallibili e sulle teorie astratte.

Invece i fanatici nel cattolicesimo che fanno? Tralasciano ogni approccio spirituale (tanto dubito fortemente che ci credano!) e continuano il discorso accademico scolastico medioevale con i suoi astrattismi finendo per aprire ulteriormente la forbice tra mondo laico e Chiesa la quale inevitabilmente viene vista come una struttura che predica contro l'umanità.
I peggiori nemici del Cristianesimo non sono quelli che stanno fuori ma sono i suoi più fanatici propugnatori che lo trasformano in una triste setta.
D'altronde, se si presenta la castità come un dovere dietro al quale c'è solo un imperativo vuoto di contenuto, chiunque dice "chi me lo fa fare?" e sente la cosa assurda in se stessa, anche se non ha il coraggio di dirselo o di dirlo. I preti per primi.
Ecco perché oramai la maggioranza di essi non ci crede più e in modo più o meno segreto ha delle relazioni amorose.
La religione non consola più, non offre più alcun sostegno umano perché, coscientemente o meno, a breve o lungo termine la si vede come contraria alla propria umanità. In effetti questo tipo di religione astratta lo è divenuta.
A questo punto si fanno le scelte più conseguenti alla propria natura.

Dispiace che alcuni si fermino ad accusare questo povero prete (onestissimo da parte sua) senza accorgersi che la struttura Chiesa è oramai entrata in una crisi profonda perché TOTALMENTE INCAPACE di trasmettere in modo convincente il messaggio e le esigenze cristiane.

Allora c'è chi inganna il tempo, perché non sa cosa realmente dire, con una politica di cerchiobottismo (come papa Bergoglio) parlando di cose universalmente accettate (il dovere di proteggere la natura dall'inquinamento) e facendosi dipingere per ciò che non è (un rinnovatore del cattolicesimo mentre in realtà è solo un temporeggiatore).


Ultima modifica di pavloss il domenica 4 ottobre 2015, 3:03, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: domenica 4 ottobre 2015, 2:52 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5026
Condivido sostanzialmente quello che dice pavloss. Mi chiedo solo perché un gay debba preoccuparsi del sinodo sulla famiglia o debba sperare che la Chiesa gli riconosca qualche scampolo di dignità. Per chi vive in mezzo ai gay è evidente che quello che dice la Chiesa in materia di omosessualità è falso. La posizione della Chiesa è profondamente immorale, fa appello al solo principio di autorità e crea sofferenza del tutto immotivata. Chiunque abbia un minimo di coscienza si sente offeso da certe affermazioni che dimostrano che alcuni vogliono continuare a vivere nel medioevo.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: domenica 4 ottobre 2015, 3:07 

Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08
Messaggi: 188
progettogayforum ha scritto:
Condivido sostanzialmente quello che dice pavloss. Mi chiedo solo perché un gay debba preoccuparsi del sinodo sulla famiglia o debba sperare che la Chiesa gli riconosca qualche scampolo di dignità. Per chi vive in mezzo ai gay è evidente che quello che dice la Chiesa in materia di omosessualità è falso. La posizione della Chiesa è profondamente immorale, fa appello al solo principio di autorità e crea sofferenza del tutto immotivata. Chiunque abbia un minimo di coscienza si sente offeso da certe affermazioni che dimostrano che alcuni vogliono continuare a vivere nel medioevo.


No nessuno si preoccupa di quello che potrebbe dire il Sinodo sulla Famiglia, nel senso di "dipendere" dalle sue risposte. Non capisco perché devi dire spesso queste cose. Qui si analizza la realtà e il modo con cui alcuni ragionano. Solo così possiamo capire cose che, se non ci "preoccupiamo" in senso intellettuale, non capiremo mai.
Uno storico del Medioevo non dipende dai giudizi morali della Chiesa medioevale o dai suoi giudizi sulle eresie ma cerca di capire la logica soggiacente analizzando le sue condanne altrimenti non è uno storico serio. Se vogliamo fare cultura, in senso ampio del termine, ci dobbiamo muovere allo stesso modo. Solo così possiamo dire cose sensate quando parliamo di religione altrimenti è meglio stare zitti.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: domenica 4 ottobre 2015, 8:57 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 giugno 2011, 13:55
Messaggi: 151
Oops... rispedito mp con aggiunta di altra 's' finale ;)



_________________
La lotta spirituale è dura quanto la guerra tra uomini
(Arthur Rimbaud, Una stagione all'inferno )
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MONSIGNORE VATICANO RIVELA LA SUA OMOSESSUALITA'
MessaggioInviato: domenica 4 ottobre 2015, 10:15 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5026
Pavloss, non attribuivo certamente a te alcuna dipendenza dagli atteggiamenti della Chiesa e concordo con quanto dici, ma è innegabile che quegli atteggiamenti condizionino l'opinione pubblica. Ieri ho provato a sentire che cosa si diceva in giro (cioè proprio che cosa diceva la gente comune) del CO del monsignore, e il giudizio più benevolo che ho sentito è stato questo: "Sputa nel piatto dove mangia!" con tutto un seguito di commenti sulle coppie gay che non posso ripetere perché irosi e aggressivi più che coloriti.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 2 [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010