Crea sito
 
Oggi è martedì 21 novembre 2017, 2:34

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 3 di 4 [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: giovedì 7 giugno 2012, 19:36 

Iscritto il: domenica 15 aprile 2012, 13:32
Messaggi: 6
Ovviamente scrivere su questo forum è stata una scelta basata sulla voglia e la necessità che sento di parlare con la mia ragazza di un aspetto della mia sessualità che ho tenuto nascosto e che le ho tenuto nascosto. Non mi aspetto certo di sentirmi dare la ricetta perfetta per capire ed accettare la mia attrazione verso i ragazzi, anzi quello che cerco sono i consigli che persone più consapevoli della propria sessualità possono darmi. Poi è anche ovvio che le esperienze personali contano molto e il "pregiudizio gay" gioca un ruolo importante quando si parla di omosessualità. Ognuno ovviamente ho una sua chiave di lettura della mia esperienza e nemmeno io ho gli strumenti per interpretarla completamente (altrimenti non scriverei qui :) ), quindi ogni punto di vista ha un suo valore e ogni esperienza che condividete è importante. Se nelle vostre risposte vedo dei ragionamenti che trovo incoerenti o basati su un fraintendimento ci tengo a correggerli. Per esempio, con “Mi intristisce il pensiero che per costruire un rapporto con una persona devo basarmi sulle fantasie erotiche che ho” non si riferisce alla sessualità fisica, anzi, trovo che sia un elemento fondamentale. Trovo solo un po' banale considerare la masturbazione come l'unico indice dell'espressione spontanea della sessualità, soprattutto perchè è comunque una pratica che può essere influenzata (per esempio dalla pornografia). Io sono convinto dei sentimenti che provo, sono soddisfatto dall'intesa sessuale ed affettiva che ho, ma ho dei problemi ad accettare e capire la mia sessualità. Non è la scelta della convivenza a mandarmi in crisi, né la scelta tra ragazzi e ragazze, piuttosto vorrei riuscire ad accettare la mia bisessualità (senza punto di domanda direi) senza dover per forza compromettere la mia relazione, soprattutto con la prospettiva importante di una convivenza. Da questo punto di vista sento che dopo avergliene parlato abbia fatto un passo avanti in questa direzione, ma come sempre siete liberi ed invitati a propormi un'altra chiave di lettura.

ps letto ora il post di barbara (a quanto pare postiamo in contemporanea), una chiave di lettura interessante..


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: giovedì 7 giugno 2012, 19:49 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
:lol: :lol: :lol: è vero! siamo sincroni :) , ma io clicco " invio" un nanosecondo prima di te :mrgreen:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: giovedì 7 giugno 2012, 20:17 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
gst88 ti posso assicurare che non mi aspettavo una risposta diversa da quella che mi hai dato. Da come parli capisco che questo è solo l'ultima tappa del match di riassestamento e che questo dialogo con noi deve servirti a poggiare su noi le tue obiezioni e poi allontanarti da noi e da quella parte di te che le ha sollevate per proseguire il tuo cammino. Ti invitavo solo a considerare la possibilità che buona dose del sollievo che hai ricevuto derivi dal fatto di avere comunicato alla tua ragazza le tue angoscie, che questo abbia fatto sgonfiare l'ansia che è in sé un problema in effetti. Tra l'altro questo segreto che adesso condividete è stato un modo per rilegarvi assieme, adesso lei sa qualcosa di te che solo lei potrà aiutarti a gestire. Ti posso assicurare che sono poco interessato a convincerti che sei omosessuale o bisessuale. Questo vorrei fosse chiaro, non è creare nuovi adepti lo scopo di questo posto, anche perché gay o bisessuali si nasce non lo si diventa. Però se entri in un forum gay per ricevere consigli devi aspettarti il fatto che quello che ti si offre è il punto di vista di un gay. Avresti potuto rivolegerti ad un forum di sessuologia e avresti trovato certamente risposte diverse. Poi se me lo chiedi, penso anche che sia più giusto che a parlare di omosessualità siano i gay e non che si parli addosso agli omosessuali come purtroppo nei dibattiti succede spesso, ma questa infondo è solo la mia personale convinzione. Però il punto è che ssei tu attratto dall'omosessualità, sia quando cerchi un video, che quando cerchi spazi di riflessione e confronto, questo è un dato oggettivo che non dovresti sottovalutare. Purtroppo per Barbara mi sento di insistere che un etero non si masturba davanti a pornografia gay anche perché mi pare di capire che non si tratta di episodi salturari, ma di qualcosa di strutturato ormai, che è diventata una sorta di dipendenza. Si può provare e vedere, ma restarci dentro è indice quanto meno di un desiderio che non trova altre valvole di sfogo. In tutta oggettività penso che questo sia l'unico sfogo che gst88 ha concesso al suo lato omosessuale. Internet fa molti danni e la prima cosa è restituirsi una visione non realistica della sessualità e non dubito che guardando quelle scene tu ti rappresenti i rapporti omosessuali come qualcosa che hanno a che fare con delle "perversioni". Per chi ha una sessualità repressa (gay o etero che sia) il porno certamente non contribuisce a lasciarla emergere e tuttavia mi ripeto il porno non ha la possibilità comunque di far "confondere" sull'orientamento sessuale.
E se è triste pensare di poter basare un rapporto con una persona sulla fantasie erotiche è ancor apiù triste relegare la propria omosessualità, alla sola pulsione fisica, dentro c'è molto di più. Ci sono i tuoi desideri, la tua volontà di vivere e la possibilità di essere te stesso.
Non mi aspetto che il mio ragionamento ti faccia cambiare idea anche perché non sono i ragionamenti in genere che fanno cambiare idea. Ci sono passato milioni di volte dietro questo punto e non sento neanche di doverti dire nulla, mi rendo conto che le cose devono fare il loro corso. Volevo solo farti notare che l'idea di accettare la propria bisessualità dentro una relazione già avviata è irrealistica e che l'unica cosa che ti riuscirà di fare sarà insabbiare questa storia con chissà quale ragionamento. Purtroppo dovresti riuscire a trovare lo spazio per stare da solo con te stesso e in effetti è la cosa più complicata un pò per tutti. Questa relazione potrebbe confonderti, disorientarti e proteggerti.
Siccome al contrario di quello che pensi so bene che ci sono in gioco sentimenti importanti, so bene che comun que vada questa relazione che hai deve fare il suo corso, maturare per come vuole. Se al momento parlarne con la tua ragazza ti è servito va benissimo, infondo lo reputo pur sempre un primo passo, vedrai dopo cosa si muove dentro di te... Finché funzionano le cose non vedo perché romperle.
Se posso darti un consiglio, leggi un pò di storie, esperienze e testimonianze, non costa nulla infondo... giusto per evitare di ragionarci troppo con la testa e vedere se a livello emotivo qualcosa di te si mette in contatto con queste storie.
Un abbraccio.


Ultima modifica di Alyosha il giovedì 7 giugno 2012, 20:46, modificato 3 volte in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: giovedì 7 giugno 2012, 20:27 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Allora, parto da una premessa, dopo questo scambio di post con gst88 e vedendo il suo modo di procedere, posso dire che lo apprezzo molto e penso che sia una persona di grosso spessore. Tanto premesso, un bicchiere di vino al giorno non porta all’alcolismo, ai miei tempi tanti fumavano lo spinello e non sono finiti drogati persi, a maggior ragione andrebbe riportato in una dimensione reale anche il problema della pornografia. Chi veniva da una formazione supercattolica considerava la pornografia come l’incarnazione del demonio e il farne uso un peccato gravissimo ma, parliamoci chiaro, nessun ragazzo sano di mente rimane sconvolto dalla pornografia, ne sentirà il fascino per un po’, questo è inevitabile, poi la cosa si ridimensionerà da sé, senza nemmeno sparire del tutto, ma succederà senza drammi e senza nessun bisogno di ricorrere a uno specialista, e non ce ne sarebbe nemmeno ragione. La stragrande maggioranza dei ragazzi, etero e gay, fa uso di pornografia, al punto che farne uso è statisticamente il comportamento normale. Gst88 mi sembra un ragazzo che il cervello in testa ce l’ha eccome, e con un cervello notevole, non credo che possa essere realmente condizionato dalla pornografia. Per un verso sembra che la masturbazione sia condizionata dalla pornografia, ma in realtà la ricerca di contenuti porno è libera e si orienta verso ciò che è più eccitante. In rete c’è moltissima pornografa etero ma ad un gay non fa nessun effetto e viceversa naturalmente. Voglio dire che la pornografia offre di tutto e il singolo fa le sue scelte e dire che le scelte cono condizionate dalla pornografia è come dire che se vado al mercato a comprare pere invece che mele sono stato condizionato dal mercato. Ma il mercato ti lascia libero di scegliere.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: giovedì 7 giugno 2012, 23:40 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
gst88 ha scritto:
Io sono convinto dei sentimenti che provo, sono soddisfatto dall'intesa sessuale ed affettiva che ho, ma ho dei problemi ad accettare e capire la mia sessualità. Non è la scelta della convivenza a mandarmi in crisi, né la scelta tra ragazzi e ragazze, piuttosto vorrei riuscire ad accettare la mia bisessualità (senza punto di domanda direi) senza dover per forza compromettere la mia relazione, soprattutto con la prospettiva importante di una convivenza.


Sono un po' confuso.
Sei bisessuale, ok. Sei innamorato di una ragazza, ok.

Qual è il problema allora? Perchè mai il tuo essere bisessuale dovrebbe compromettere la tua relazione con la tua ragazza? Solo se tu fossi gay allora ti sentiresti oppresso in una situazione di conformazione forzata, ma se sei bisessuale non esiste alcuna ragione per cui tu possa temere per la tua relazione.

Tanto per chiarire, un ragazzo bisessuale, proprio perchè è bisessuale è in grado di trovare piena realizzazione personale in una relazione affettiva e sessuale con una ragazza.

Un ragazzo gay invece, potrebbe sentirsi realizzato solo in una relazione con un altro ragazzo; un ragazzo etero potrebbe sentirsi realizzato solo in una relazione con una ragazza.

Almeno finchè dura il tuo amore per la tua ragazza in maniera autentica, e non perdi la testa per un'altra persona, non c'è motivo di pensare che il tuo orientamente bisessuale "comprometta" la relazione.

In fin dei conti è lo stesso discorso che si potrebbe fare per un un ragazzo etero; il suo amore per la sua ragazza durerà entro i limiti in cui non incontrerà un'altra ragazza che gli farà perdere la testa.

Unica tua peculiarità è che potresti in linea di principio innamorarti di un ragazzo, ma tanto è un'eventualità che in ogni caso non si pone, è un'ipotesi prettamente astratta e teorica, perchè tu ami lei.

Ma fammi capire; che cosa in particolare credi che potrebbe "compromettere" la relazione con la tua ragazza? C'è qualcosa, un fatto specifico a cui stai pensando?



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: venerdì 8 giugno 2012, 0:23 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Vorrei dire a Telemaco che la bisessualità è una cosa estremamente più complessa per la quale è in realtà molto difficile trovare stabilmente la propria soddisfazione perché comunque, anche innamorandosi di una ragazza il trasporto ha dei limiti dovuti al fatto che per un bisex l’altra metà del cielo esiste e per un bisex intermedio (non a periodi) l’orientamento sessuale non sono mai esclusivo e quindi le relazioni non sono mai soddisfacenti al 100%, c’è comunque il fatto che in un rapporto etero esclusivo un bisex sacrificherebbe la sua parte gay e in un rapporto gay esclusivo sacrificherebbe la sua parte etero. Per un bisex non è affatto facile adeguarsi ad una unica forma di sessualità, potrà avere un solo partner ma la sessualità repressa riemergerà comunque nella masturbazione perché si tratta di una sessualità che non può essere repressa del tutto, almeno se la bisessualità non è molto fortemente orientata in un senso o nell’altro. In genere la vita affettiva-sessuale di un bisex non è affatto più semplice di quella di un gay.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: venerdì 8 giugno 2012, 7:46 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Project ha scritto: "nessun ragazzo sano di mente rimane sconvolto dalla pornografia, ne sentirà il fascino per un po’, questo è inevitabile, poi la cosa si ridimensionerà da sé, senza nemmeno sparire del tutto, ma succederà senza drammi e senza nessun bisogno di ricorrere a uno specialista, e non ce ne sarebbe nemmeno ragione"

Sapendo che sto andando O.T. , vorrei precisare il mio pensiero e poi chiudo l'argomento. Sottolino innanzitutto che ho usato la storia di gts88 solo come spunto per parlare di un fenomeno come la pornodipendenza (di cui non si parla mai soprattutto perchè secondo me siamo in un paese cattolico) e con ciò non intendevo assolutamente dire che gts88 ne sia coinvolto, per il semplice motivo che non lo conosco affatto nè sono titolata a fare diagnosi nè le farei on line .
Devo dire che comunque ho una visione diversa da quella che proponi sull'argomento. Personalmente non faccio distinzioni fra pornodipendenza o altre forme di dipendenza.Quando dico che la dipendenza patologica è una malattia non intendo affatto dire che chi ne è colpito abbia problemi mentali.
Buona parte delle persone dipendono dal fumo di sigarette eppure sono sane mentalmente allo stesso livello dei non fumatori. Non credo tra l'altro che ci siano persone assolutamente invulnerabili a ogni forma di dipendenza, nè che l'intelligenza o la forza di carattere protegga in assoluto e per tutta la vita da tali rischi.
Non essendo supercattolica non demonizzo affatto la pornografia e non ne faccio nemmeno una questione di quantità nell'uso. (al contrario delle sigarette che secondo i medici sono dannose a prescindere)
Una dipendenza da pornografia diventa patologica quando alla persona questo uso (poco o tanto che sia) crea problemi nel vivere la sessualità reale o nel vivere altri importanti momenti della vita, e ciò dipende dal significato che tale comportamento assume. Se si usa la pornografia per soddisfare un desiderio sessuale in eccesso rispetto a quello esperito con il partner è un conto, ma se si ha ad esempio un'ansia da prestazione sessuale con il partner e si sostituisce la sessualità reale con quella virtuale per non provare quell'ansia è cosa ben diversa.
Un conto è se la dipendenza da socialnetwork aumenta , un conto se ostacola le amicizie reali.
Le dipendenze fanno parte della vita e ognuno di noi è più o meno sensibile a certe sostanze o a certi stimoli. Ognuno di noi può attraversare momenti difficili nei quali la propria ricettività a sostanze/ comportamenti può condurre a una dipendenza. Si può anche convivere con una dipendenza o regolarla da sè, senza bisogno di specialisti, ma se si è confusi o non si riesce a uscirne da soli , allora secondo me chiedere aiuto è molto saggio.
Comunque ho solo approfittato dell'opportunità che gts88 mi ha dato per parlare di un fenomeno poco conosciuto e in crescita proprio grazie a internet.
Essere consapevoli dei rischi connessi all'uso della rete è molto importante anche per tutti coloro che frequentano un forum, secondo me . Ho sperimentato di persona quanto possa essere totalizzante anche frequentare quotidianamente uno spazio come questo. Bisogna sempre fare un bilancio dei vantaggi e svantaggi e agire di conseguenza.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: venerdì 8 giugno 2012, 8:54 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Barbara il tuo discorso sulle dipendenze sono più che daccordo aggiungerei quello che avevo già detto che per un omosessuale affidarsi all'immaginario della pornografia gay può servire a rafforzare l'intima e malcelata convinzione che la sessualità gay sia qualcosa di sporco. Questo forse può avvenire anche per gli etero, forse molto di più per la donna... Per il resto non penso che l'uso di pornografia possa servire a deviazioni sull'orientamento sessuale, fa tanto danno ma non questo. La dipendenza è ovviamente un problema in sé, ma sinceramente nel caso di gst88 non vedo un problema di dipendenza dal porno, ma più l'idea di una sessualità non chiarita. La sua esigenze di confrontarsi con noi conferma questa mia idea, il resto delle mosse mi paiono molto un tentativo di difendersi. Insomma focalizzare l'attenzione sul porno in questa situazione mi sembra un errore, strada che gst88 stia percorrendo più per sviare dal quesito iniziale, che per reale convinzione.
Per il resto assolutamente d'accordo il porno è un problema in sé, quando esso stesso allontana da relazioni reali, nel restante dei casi, non ha mai fatto male a nessuno, ma su questo pensso che siamo daccordo tutti. L'altro problema è che potrebbe essere uno strumento ceh incoraggia la repressione sessuale. Se una persoan che ha resistenze a metterssi in gioco in un rapporto reale, vede quelle cose lì, magari sul momento potrà anche eccitarsi, ma successivamente mi sà che verrà incoraggiato nel vedere la sessualità come qualcosa di sporco...
Purtroppo siamo sempre lì nel porno c'è la quinta essenza della visione maschilista del sesso, visione che già lascia perplessi quando si tratta di uomini e donne (lascia perplesso me che sono un uomo, una donna ci mette due secondi a dire che gli farebbe schifo essere trattata in quel modo), che trovo ridicola se si tratta di due uomini. Il problema è che quella visione del sesso non è reale e che se uno al prende come modello di riferimento si fa proprio idee sbagliate ma anche su questo penso che siamo tutti daccordo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2012, 21:49 

Iscritto il: domenica 15 aprile 2012, 13:32
Messaggi: 6
Bhe cerco di rientrare nel discorso velocemente, soprattutto perchè ho riaffrontato l'argomento con la mia ragazza. Sì è vero che con lei mi vergogno di questo aspetto della mia sessualità e sì, ho idea che l'aver espresso la mia bisessualità con la masturbazione, il porno e quant'altro ha sicuramente influenzato l'idea che la sessualità sia pulsione sessuale. Forse è proprio questo che mi spaventa, che nonostante io voglia proteggere la mia relazione prima o poi cederò alla pulsione. Ma quello che volevo chiarire è proprio il ruolo della pornografia in questo senso. Ora non voglio cercare di capire la mia sessualità per come può essere rappresentata, ma in base a me stesso e quello che provo. Lei mi ha detto che non se lo aspettava da me...quindi ora sto cercando di capire in base a cosa se lo sarebbe potuto aspettare, o cosa le ha impedito di pensare che possa essere attratto anche dai ragazzi.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Bisessuale?
MessaggioInviato: venerdì 15 giugno 2012, 12:05 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
gst88 mi rendo perfettamente conto che non è semplice, il percorso che porta ad una presa di consapevolezza da parte di chi come te ha cominciato da relazioni etero è parecchio complesso. Io ci ho messo 11 anni e sono ancora con il cartello "lavori in corso" dopo due anni che ho deciso di prendere ins eria conssiderazione l'idea di essere gay :). L'idea che esistano situazioni di compromesso e che si provi a mettere pezze finché proprio uno non ce la fa più molto più abituale di quel che pensi. Si pensa che i gay non possano avere erezione con donne cosa quanto mai falsa, si ritiene allora che siccome si hanno rapporti con donne si è quanto meno bisessuali e infine che siccome si è innamorati e bisessuali fa poca differenza sapere che piacciono anche i maschi, tanto comunque si opterebbe per la propria ragazza di cui si è innamorati. Ovviamente nulla esclude che tu sia realmente bisessuale sul serio. Il punto è che non puoi saperlo finché non decidi di metterti in gioco sul serio, finché la misura non è colma e semplicemente decidi di dire basta. Per chi è persuasso di avere alternative alla propria omosessualità la decisione di chiarirsi arriva più per stanchezza che per convinzione, almeno questa è la mia esperienza. Poi ci sono un mucchio di persone che vivono nel compromesso, che reprimo questo loro desiderio per tutta la vita o peggio cominciano una sorta di vita parallela. La quantità di situazioni in cui sento gay che hanno avuto rapporti con "etero" sta diventando davvero sorprendente. Non me la sento di giudicare, la vita è complicata e ognuno la vive come meglio crede e sa. Solo renditi conto che una vita vissuta nella lealtà innanzitutto con se stessi e poi con gli altri è migliore di una vissuta nell'ombra dell'ambiguità, per quaanto il primo percorso sia enormemente più complicato e irto di ostacoli del primo. Purtroppo in queste circostanze storie in corso sono da ostacolo fin dall'inizio, perché ti ripeto l'idea che tu realmente chiarisci il tuo orientamento continuando una relazione etero è impensabile.
Detto ciò guarda il lato positivo questa cosa adesso è venuta fuori in un modo certamente migliore. Per la prima volta ascolti il tuo desiderio in tuoi dubbi non dentro un sito porno, ma all'interno di uno spazio di dialogo e di confronto, che certamente potrà esserti utile. Questa cosa finalmente l'hai detta a qualcuno ancorché la tua ragazza e finalmente ha preso aria. Adesso sembra una cosa sporca ma è solo, che le cose stando al chiuso cominciano a puzzare di muffa e marcio, vedrai che man mano che quessto tuo piccolo segreto prende aria comincirà a sembrarti qualcosa di diverso. Sono convinto che questa storia che hai in corso deve poter fare il suo corso naturale. E' comunque una cosa importante per te e ci sono sentimenti forti in gioco. Però alla prossima crisi o se dovesse finire pe ril tuo bene non correre dietro ad un altra ragazza, prenditi un bel pò di tempo per te. Il rischio è che passi di fiore in fiore, lasciando correre in avanti il fiore dei tuoi anni. Ragionando con il senno di poi ti renderai conto da solo che è stato un bene che questa cosa sia saltata fuori adesso e non dopo. Non ti scoraggiare e mantieni alta la determinazione, ne serve tanta.
Questa cosa se la metti da parte adesso in maniera frettolosa ritornerà il prossimo periodo di crisi o di svolta. Mi pare che tutto sia scattato dall'idea di andare a convivere. Non che prima non guardassi film porno gay, ma hai ragionato su questa cosa in un momento di svolta.... E se succedesse subito dopo il matrimonio (altro momento di svolta) o alla nasscita del primo figlio? O in un periodo di magra al lavoro? Insomma in qualunque momento potrebbe risaltare il tappo se adesso non ci vedi chiaro e più tardi lo fai e peggio è da qualsiasi punto di vista. Questo per quanto so che al momento non riesce ad essere di aiuto vorrei almeno lo concettualizzassi.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 3 di 4 [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010