io marionetta

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
Rispondi
Avatar utente
875
Messaggi: 387
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Re: io marionetta

Messaggio da 875 » sabato 29 giugno 2013, 20:27

Tozeur ha scritto:spesso viviamo nell'ambiente sbagliato e, specialmente, siamo circondati dalle persone sbagliate!
Hai centrato il punto...pensare di vivere civilmente con certe persone che alla fine si presentano in un modo "stampato" conduce a camminare di lato come i granchi...come se una gravità ti trascina ma comunque riesci a far forza e non cammini bene.
Tozeur ha scritto:Questa comunque non deve essere una scusa per rassegnarsi al proprio destino, anzi avere certe persone accanto ci aiuta a capire come non dobbiamo diventare!
Forse non è una scusa ma una constatazione...non puoi vivere con parole di solo rassegnazione e abbattimento, di gelosia e invidia, di tristezza e solitudine...però c è chi ci riesce e supera ma altri non riescono a sopportare questa agonia.

Grazie Tozeur
:?:

Tozeur
Messaggi: 544
Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 1:07

Re: io marionetta

Messaggio da Tozeur » venerdì 19 luglio 2013, 16:42

A volte mi chiedo se i familiari quando fanno una cosa per il mio bene si rendono conto di COME la fanno. Forse molte volte è molto meglio il silenzio che intraprendere discorsi in cui una opinione cambia in modo del tutto opposto in 12 ore. Con la scusa del consigliare per un futuro migliore ti ritrovi a essere una pedina e al limite dell'esaurimento.
Alone but not lonely

Avatar utente
875
Messaggi: 387
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Re: io marionetta

Messaggio da 875 » martedì 23 luglio 2013, 18:22

Mi rendo conto che una genitore appena lo diventa non sa mai come iniziare pensando sempre che si debba proteggere un figlio fino alla fine...
Tozeur ha scritto:Con la scusa del consigliare per un futuro migliore ti ritrovi a essere una pedina e al limite dell'esaurimento.
Hai centrato appieno il discorso, e mi ha esaurito profondamente agendo a volte con tanti dubbi quando alla fine semplicemente dovevo fare come io pensavo di fare senza pensieri...
:?:

Avatar utente
875
Messaggi: 387
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Re: io marionetta

Messaggio da 875 » domenica 4 agosto 2013, 12:52

Non vedo nuovamente sbocco...rinchiuso in gabbia da quello che è stato, con un nuovo spiraglio di speranza che rimarrà visibile per chissà quanto...questo è il mio mondo, questa è la mia vita.
:?:

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5456
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: io marionetta

Messaggio da progettogayforum » domenica 4 agosto 2013, 13:58

L’idea del “futuro migliore” per un gay può coincidere solo con l’essere quello che è. Si può discutere delle modalità, dichiararsi o non dichiararsi, restare soli o cercarsi un compagno ecc. ecc., ma non certo se essere gay oppure no! Per capire il livello di assurdità di una cosa del genere basta ribaltare le parti e pensare ad un ragazzo etero che si trovasse a dire ai genitori che si è innamorato di una ragazza e si sentisse dire che per avere un futuro migliore farebbe molto meglio a mettersi con un uomo perché così potrebbe essere accettato meglio in società e i genitori sarebbero felici… “FUTURO MIGLIORE” per chi? Bisogna decidere e staccarsi da consigli del genere che di positivo hanno solo l’apparenza. La causa dei veri problemi dei ragazzi gay dipende almeno per il 90% dall’ignoranza e dalle ansie dei genitori. Io sono vecchio, ma dato lo stato dei fatti, fin da quando avevo 16 anni ho deciso di lasciare i miei al di fuori dei miei affari personali. Volersi bene ok, dipendere e farsi condizionare proprio no! Io penso che tu abbia belle grosse potenzialità, ma il fatto è che la paura te la porti appresso come un’ombra. Bisognerebbe cercare, cioè costruire situazioni di vera indipendenza economica che ti portino lontano da casa, penso che la stragrande maggioranza dei tuoi problemi svanirebbe nel nulla.

Avatar utente
875
Messaggi: 387
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Re: io marionetta

Messaggio da 875 » lunedì 12 agosto 2013, 9:41

Project, è una possibilità così reale quanto difficile da trovare...entrando nell' argomento lavoro ho avuto un' esperienza abbastanza negativa, operaio metalmeccanico. Era un lavoro che reputavo all' inizio fantastico, perché era stipendiato ma mi sono reso conto che non trovavo per niente interessante e che lo feci per sostituirmi ai sogni di mio padre.
Oggi il lavoro dove è? Al sud poi. L' indipendenza economica la vorrei anche io, ma non c è niente di sicuro, o se c è non riesco a vederlo (mea culpa?).

Essere libero è una prospettiva che vedo lontano, forse resisto, o forse no...solo il tempo mi dirà
:?:

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5456
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: io marionetta

Messaggio da progettogayforum » lunedì 12 agosto 2013, 12:49

875, è ovvio che non è facile ma si può lavorare per cercare di ottenere dei risultati mettendoci il massimo impegno,certamente non c'è niente di garantito e questo lo sappiamo tutti bene, ma il lavorare oggi per migliorare la condizione di domani dà una spinta morale fortissima e aiuta e vedere le cose in prospettiva. Avere un progetto, ma non uno qualunque ma il proprio, impegnarsi per realizzare il proprio progetto riempie la vita, la rende attiva e caccia via i fantasmi dell'abbandonarsi totalmente nelle mani di altri. E' ovvio che non c'è nulla di garantito, forse non cambierà tutto, ma qualcosa certamente cambierà e sarai tu a farla cambiare.

mizio
Messaggi: 169
Iscritto il: domenica 19 maggio 2013, 20:26

Re: io marionetta

Messaggio da mizio » mercoledì 21 agosto 2013, 14:30

Che argomento tombola: io mi trovo in una situazione da non lamentarmi ma per avere quello che penso sia il futuro migliore finisco per farlo! ...e il guaio peggiore è che non avendo nessuno al momento di affidabile continuo a lamentarmi coi miei genitori che non sanno di me e che comunque credendo che possano comprendermi sono stato abituato a considerare interlocutori affidabili per queste cose..è un circolo vizioso..

Avatar utente
los
Messaggi: 105
Iscritto il: giovedì 1 agosto 2013, 11:03

Re: io marionetta

Messaggio da los » mercoledì 21 agosto 2013, 14:47

...il problema è quando non hai nessuna possibilità di finire per fare qualcosa per avere il futuro che si reputa migliore per se, e non puoi far altro che adattarti a fare altro....per un qualcosa che sia alternativo, adattabile o almeno soddisfacente, ma non sarà mai quello che si spera o si sogna per se.
Non potrà mai esistere una seconda possibilità.

Rispondi