Dobbiamo rifletterci?

Discussioni su citazioni letterarie e motti di spirito e altro ancora
Rispondi
Avatar utente
875
Messaggi: 390
Iscritto il: lunedì 27 febbraio 2012, 4:37

Dobbiamo rifletterci?

Messaggio da 875 » lunedì 26 maggio 2014, 22:00

X
Ultima modifica di 875 il domenica 26 gennaio 2020, 19:41, modificato 2 volte in totale.
:?:

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Dobbiamo rifletterci?

Messaggio da barbara » mercoledì 28 maggio 2014, 7:30

Hai ragione. Il significato del lavoro nella vita cambia molto in periodi di disoccupazione o di piena occupazione. Io che vivo al nord provengo da una cultura in cui il lavoro è tutto : non è solo una questione economica ma di valore delle persone , di identità.
Come la vecchina, mi chiedo spesso se questo non ci faccia perdere di vista altre dimensioni dell'esistenza .
E' anche vero che a volte il luogo di lavoro diventa luogo delle amicizie, e magari è lì che ti trovi realmente al tuo posto, non tanto per quello che fai, ma per chi condivide con te un obiettivo.
Tuttavia sarebbe bello potersi permettere di fare un anno sabbatico vero, almeno per esplorare prima della vecchiaia la possibilità di dedicarsi ad altro, senza il tarlo della disoccupazione o della ristrettezza economica.
Una specie di "sette anni in Tibet" , ma fatti dove si vuole. Ammiro molto (e invidio) chi è riuscito a concedersi questa opportunità-.

Rispondi