GAY, OMOFOBIA E SITI DI INCONTRI

Approccio dei ragazzi gay verso la sessualità
Avatar utente
Geografo
Messaggi: 222
Iscritto il: venerdì 22 agosto 2014, 14:45

Re: GAY, OMOFOBIA E SITI DI INCONTRI

Messaggioda Geografo » lunedì 8 dicembre 2014, 9:51

Ho dato un'occhiata a questi siti di incontri, e non mi piacciono per niente. Mi sono registrato nei due più famosi (che sicuramente qui tutti conosceranno) con nome falso e senza alcuna foto, quindi non c'era alcun intento di farne parte, era semplice curiosità e quello che ho visto altro non era la conferma di quello che già in partenza mi aspettavo: veri e propri "porcai" (scusate il termine, ma penso sia il più veritiero). Consiglio a tutti di stare alla larga da questi siti. Molti gay li consigliano facendoli passare come una maniera con cui conoscere altre persone, fare amicizia ed eventualmente instaurare una relazione: NON ASCOLTATELI. Sono siti di una tristezza allucinante, e scorrendo tra i profili non ho mai visto qualcuno rientrare nel concetto di "normalità", ovvero di una persona con sani principi. È pieno di persone "poco raccomandabili", ovvero persone che cercano solo sesso, ed è pieno di uomini sposati, oltre che di uomini anche anziani che cercano ragazzini. Il solo fatto che all'interno del sito ci sia una sezione dedicata agli escort e una in cui ci sono video porno È TUTTO DIRE. Capisco la disperazione nel voler conoscere propri simili, ma questi siti evitateli come la peste. Senza dimenticare che è pericolosissimo mettere proprie foto lì: chiunque potrebbe fare degli screen alla pagina e diffonderli, e a questo punto tutti in città sapranno di voi.
Io ho solo 16 anni, ma da quel che ho capito, c'è poco da fare: se da un lato sembra che internet possa aiutare a far conoscere ragazzi gay, vi posso assicurare che è tutto il contrario. Quasi sempre capitano persone poco affidabili che cercano solo sesso, tanti non sono nemmeno gay ma sono ragazzi che coi ragazzi ci vanno solo a letto (e vi assicuro che non sono pochi questi soggetti purtroppo).
Mi dispiace per quelli che su internet sperano di trovarci qualcuno con cui confrontarsi, ma direi che la cosa è davvero difficile. A me non è mai capitato di incontrare persone "normali". Per carità, c'è questo sito con la sua chat che sono un ottimo mezzo per farsi una chiacchierata e dibattere di diversi argomenti, ma poi bisogna vedere chi c'è dall'altra parte dello schermo. Nella chat di questo forum mi è capitato di conoscere un ragazzo che abitava non lontano da me e tutto cercava meno che una maniera per confrontarsi, direi piuttosto una voglia di fare esperienze (non per forza sessuali, intendo anche di relazione, sia chiaro) perché aveva incontrato un altro gay, ma per me le cose non si costruiscono così. E state certi che di soggetti così ce ne sono davvero ma davvero tanti su internet, quelli che cercano amicizia sono quasi inesistenti. Davvero, se pensate di trovare ragazzi gay su internet con cui confrontarsi, lasciate perdere, non è un luogo adatto e sopratutto non è sicuro.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5331
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: GAY, OMOFOBIA E SITI DI INCONTRI

Messaggioda progettogayforum » lunedì 8 dicembre 2014, 11:39

Condivido sostanzialmente quello che dice Geografo, d’altra parte i siti di incontri sono stati creati per offrire occasioni di sesso facile, non per creare relazioni affettive stabili. L’enorme successo di questi siti, sia etero che gay, è il segno che in termini economici si tratta di un tipo di impresa che costa poco e rende molto, tra l’altro il regime fiscale applicato è quello del paese che ospita il server e può essere estremamente favorevole. Per quanto riguarda Progetto, le raccomandazioni sull’uso della chat non sono mai troppe, si tratta di una chat seria, ma siccome è pubblica, gli interventi degli operatori possono non garantire una sicurezza al 100%, perché effettivamente non si sa mai chi c’è dietro un nick. Il Forum invece è stato concepito fin dall’inizio come strumento di massima sicurezza: non ci sono profili e gli tenti non possono contattarsi tra loro, in altri termini è lo strumento più adatto per un confronto serio e non rischioso.

Avatar utente
Gio92
Utenti Storici
Messaggi: 626
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19

Re: GAY, OMOFOBIA E SITI DI INCONTRI

Messaggioda Gio92 » giovedì 8 gennaio 2015, 14:47

Concordo con Geografo.

Cerco di dire la mia, anche se può darsi che ciò che sto per dire, sia stato già detto da qualcun altro nelle pagine precedenti (devo essere sincero, non avevo voglia di leggere tutte le risposte :D )

Anche io sono passato nella fase “siti d’incontri”, quella volta che incontravo qualche ragazzo per una passeggiata, io non mi sentivo gratificato, perché avevo aspettative molto alte, e poi dal vivo fisicamente non mi piaceva, non mi piaceva il suo odore (sì, anche quello conta molto, almeno per me) e quindi rimanevo molto deluso.
Già da quando ci salutavamo, io avvertivo una sorta di disagio e mi dicevo “cavolo, ma era molto più bello in foto O_O !! ). Dopo diversi tentativi, ho deciso di chiudere definitivamente con quei siti, perché ho cominciato a capire che sono un ragazzo come tutti gli altri, non sono etero, ok, ma perché ostinarsi a cercare altri ragazzi gay tramite internet, se magari li conosco già e non lo so neppure?
Incontriamo tanti gay, lesbiche, bisex e non lo sappiamo, magari perché questi non sono dichiarati. E non parlo di incontri tramite internet, ma di incontri faccia a faccia (che preferisco di gran lunga). Magari anche quando andiamo a prendere il caffè in un bar, ci può essere il barista gay o la barista lesbica.
Quindi, credo che i siti d’incontri siano una delle cose peggiori che internet offre, purtroppo.
Cercano di abbagliarti con la loro grafica, il loro modo di contattare così facilmente ragazzi, ma le cose facili, come ben si sa, sono destinate a fallire.

Un po’ come la palestra, se non si suda, non si possono vedere i risultati :D E’ così anche per la vita in genere.
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!

Avatar utente
e^ip+1=0
Messaggi: 287
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2013, 18:46

Re: GAY, OMOFOBIA E SITI DI INCONTRI

Messaggioda e^ip+1=0 » domenica 11 gennaio 2015, 12:23

Gio92 ha scritto:Concordo con Geografo.

Cerco di dire la mia, anche se può darsi che ciò che sto per dire, sia stato già detto da qualcun altro nelle pagine precedenti (devo essere sincero, non avevo voglia di leggere tutte le risposte :D )


Idem!

Ho alcuni amici (gay) che frequentano siti del genere; chi in cerca di qualcuno con cui uscire, chi in cerca solo di sesso. Io non mi ci si sono mai iscritto, un po'perché non mi ci sento a mio agio, un po'perché quello che questi amici mi han fatto vedere non è proprio lontano dall'essere un po'squallido in molti casi. Devo dire però che alcune di queste persone che conosco hanno incontrato anche persone veramente a posto anche su siti simili. Sono però, credo, aghi in un pagliaio ben più pericoloso.

mizio
Messaggi: 169
Iscritto il: domenica 19 maggio 2013, 20:26

Re: GAY, OMOFOBIA E SITI DI INCONTRI

Messaggioda mizio » domenica 11 gennaio 2015, 12:59

Gio92 ha scritto:Concordo con Geografo.


Un po’ come la palestra, se non si suda, non si possono vedere i risultati :D E’ così anche per la vita in genere.



Continua così che sei fonte di ispirazione Giò!!

pip75
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2014, 18:08

Re: GAY, OMOFOBIA E SITI DI INCONTRI

Messaggioda pip75 » lunedì 12 gennaio 2015, 18:09

Non sono completamente daccordo. C'e' sempre l'eccezione che conferma la regola. Ho conosciuto il mio ragazzo in una chat ed ora sono quasi 2 anni che stiamo insieme. ;) ;)


Torna a “GAY E SESSO”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite