Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere gay

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
Nonsocosadire
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da Nonsocosadire » giovedì 16 marzo 2017, 21:03

Grazie marmar77, troppo buono :)
In realtà in questo momento mi sento tutto tranne che coraggioso, ahah... folle, pazzo, idiota, egoista, senzapalle, traditore, mentitore, angosciato, ansiato ... ma capisco anche che questa tempesta che sto vivendo è il risultato di una situazione di lunga data di cui, di questo sono consapevole nonostante tutto, non sono "colpevole". E nonostante il travaglio di questo periodo, e la fatica di questi giorni, so che sto facendo, comunque, finalmente, la cosa giusta.
Grazie per le tue parole. Grazie davvero!
Ci aggiorniamo

Nonsocosadire
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da Nonsocosadire » martedì 21 marzo 2017, 15:19

Ho cambiato psicologa. Quella che avevo visto la settimana scorsa mi aveva lasciato troppo perplesso. Ammetto che oggi, dalla nuova psicologa, inizialmente ero molto prevenuto negativamente, ma poi mi sono sentito molto più a mio agio rispetto all'altra e anche da come è proceduto il colloquio ho capito che questa psicologa è molto più valida della precedente. In sintesi, mi ha aiutato a tirare fuori molto di più la tempesta che sto vivendo dentro di me e mi ha dato un primo "consiglio" su come gestire il rapporto con mia moglie nell'immediato. Mi ha fatto capire che al momento, per quanto mi sia chiaro ciò che voglio, non sono ancora pronto a parlarne con mia moglie, ma mi ha dato dei suggerimenti su come comportarmi

Nonsocosadire
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da Nonsocosadire » martedì 21 marzo 2017, 15:23

Sono contento di aver trovato finalmente una psicologa decente di cui sento di fidarmi (cosa che sinceramente non mi aspettavo, ma io sono sempre troppo pessimista) e spero che nei prossimi incontri delle prossime settimane potrò mettere a frutto questo tempo che mi sto prendendo per raccogliere le forze e le idee in questo momento così delicato e straordinario. Grazie ancora a tutti voi che partecipate a questa discussione e... ci aggiorniamo.

marmar77
Messaggi: 151
Iscritto il: venerdì 10 marzo 2017, 21:43

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da marmar77 » martedì 21 marzo 2017, 19:48

Mi fa molto piacere Nonsocosadire!
Nel momento in cui ti senti rassicurato per esserti affidato alla persona giusta sei in grado di affrontare tutto con maggiore serenità e convinzione.

Sono felice del percorso che stai facendo perchè fiducioso che, una volta superato l'impatto iniziale, ne gioverete tutti.

A presto

Avatar utente
agis
Messaggi: 1100
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da agis » martedì 21 marzo 2017, 20:16

Nonsocosadire ha scritto: Mi ha fatto capire che al momento, per quanto mi sia chiaro ciò che voglio, non sono ancora pronto a parlarne con mia moglie, ma mi ha dato dei suggerimenti su come comportarmi
Vabbè, vabbè. Tratterrò la mia vorace curiosità al riguardo. Altrimenti poi li senti tu quante me ne dicono :lol:

Nonsocosadire
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da Nonsocosadire » martedì 21 marzo 2017, 21:49

A presto marmar77!

Nonsocosadire
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da Nonsocosadire » martedì 21 marzo 2017, 21:50

Trattieni, Agis, trattieni :D
Seguiranno aggiornamenti :)

Nonsocosadire
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da Nonsocosadire » sabato 1 aprile 2017, 19:37

vi aggiorno sugli ultimi sviluppi. Sto continuando a vedere la psicologa una volta alla settimana e mi rendo conto che sto un po' meglio. Nel senso che la grande tempesta dentro di me si sta un po' placano, lasciando spazio a più lucidità, anche se non posso dire di sentirmi davvero bene, anzi. Però ecco posso dire che piano piano la mia situazione mi appare un po' meno tragica e assurda e sono riuscito anche a parlarne sia con una mia amica di vecchia data, sia con mia mamma, con cui ho un rapporto discreto. Al di là dei "consigli" e pareri che poi ognuno mi può dare, e che possono valere per quel che sono, capisco che mi fa bene riuscire a condividere questa parte di me e questa mia situazione attuale con chi mi è vicino.

Nonsocosadire
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da Nonsocosadire » sabato 1 aprile 2017, 19:45

Questi sono un po' tutti piccoli passi avanti verso una "normalità". La psicologa mi ha fatto riflettere sul fatto che devo appunto ritrovare un mio equilibrio e una "normalità" in modo da affrontare serenamente questo momento che sto vivendo comunque come un momento di radicale passaggio. Ma per quanto sia radicale e sconvolgente in primis per me, è importante che io non sia in preda alla paura e all'ansia, per poter appunto ponderare bene ogni passo. E credo, faticosamente, di stare riuscendo in questo. Martedì prossimo rivedo la psicologa. Ci aggiorniamo.

Avatar utente
agis
Messaggi: 1100
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere

Messaggio da agis » sabato 1 aprile 2017, 22:24

Bene Nonsocosa :O)***.
Anch'io insieme alla tua psicologa avrei detto preliminarmente che ritrovare per te una "normalità" significa appunto cercar di ricondurre il tuo fenomeno individuale ad una legge condivisa. Poi spero che questo basti per te a sentirmi "vicino" ^_^ ed a tenerci aggiornati. Ciao! :)

Rispondi