UN TITOLO ANONIMO

Romanzi, racconti, poesie, canzoni e componimenti di ogni genere scritti dai ragazzi del Progetto
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5332
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

UN TITOLO ANONIMO

Messaggioda progettogayforum » lunedì 17 aprile 2017, 10:17

Ho aperto il PC ma non ho niente da dire, sono molto stanco, sento parole che non ascolto, faccio meccanicamente tante cose, ma l’insoddisfazione è profonda, l’idea di aver buttato via la vita si affaccia sempre più spesso, con la pretesa velleitaria di poter ancora cambiare qualcosa. Non riesco ad assumere decisioni e mi lascio andare ad una marea di meccanismi che ormai vanno avanti da sé, sento il disagio di questa meccanicità. Parlare, piano piano, si restringe al solo ascoltare, mentre la mente vaga altrove, in cerca di una qualche motivazione. Mi limito a rispondere quello che il mio interlocutore vuole sentirsi dire, è l’unico dialogo possibile. Odio le discussioni, le avverto come espressioni tipiche della impossibilità di capirsi. Cerco di essere conciliante, di adeguarmi, ma mi accorgo che sono solo parole e che il desiderio di fondo non è quello di cercare un dialogo, ma di farne finalmente a meno. È questione di separatezza, di assenza di possibilità, di chiusura progressiva, la mia chiusura, in un mondo separato ma tranquillo. Vorrei chiudere gli occhi, lasciare vivere il corpo senza pensieri, vorrei liberare la mente, svuotarla, sarebbe quella la serenità. Basta con le parole.

Torna a “I NOSTRI SCRITTI”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite