Non ce l'hai la ragazza?

Che cosa sanno e che cosa pensano gli etero dei gay
Rispondi
AlbusDumbledore
Messaggi: 21
Iscritto il: venerdì 28 giugno 2019, 10:47

Re: Non ce l'hai la ragazza?

Messaggio da AlbusDumbledore » sabato 31 agosto 2019, 12:04

Anche a me lo domandano ogni tanto. Ultimamente mio nonno (94 anni) me lo aveva chiesto due volte nel giro di tre mesi circa.
La cosa mi ha fatto pensare molto perché a un certo punto mi chiede: "ma non c'è nessuna ragazza che ti attira? Neanche una?". Io risposi normalmente di no, e che non ero attratto da nessuna ragazza. Lui mi chiede, allora, "e ragazzo?".
Io rimango due secondi buoni a elaborare la domanda e a capire se dovevo ridere o faceva sul serio... Mi sbrigo comunque a smentire ma mi accorgo della situazione imbarazzante che si è creata. Possibile che mio nonno abbia capito qualcosa e soprattutto accetti la situazione con naturalezza?
Conoscendolo no xD però lascio aperta la porta del dubbio.

La seconda volta che me lo ha chiesto...In realtà non lo ha chiesto a me xD ero presente ma parlava con mia mamma (perché io non so rispondere da solo xD) e la risposta è stata che ormai le ragazze sono cambiate, che non si trovano più le ragazze di una volta, che è difficile trovare quella giusta e una serie di motivi abbastanza sensati per giustificare il mio stato da single. Nel mentre io cercavo di assumere un'espressione quanto meno normale e di reprimere la voglia di gridare "voi non avete capito un cavolo!" xD

Ad ogni modo, se molte persone ancora non riescono a comprendere l'esistenza di più orientamenti, la domanda resta unica indipendentemente dall'interlocutore che si trovano davanti, specialmente con le persone di altri tempi, per intenderci.
Danno fastidio come domande perché ci mettono in una situazione scomoda (e ci fanno pensare di essere stati scoperti) ma il più delle volte sono domande poste solo per fare conversazione. Che poi non si consideri la possibilità di un diverso orientamento e le domande risultano scontate... Beh, chi più chi meno, tutti abbiamo avuto difficoltà ad accettarci no? Immagino che per chi è etero, ha vissuto in una famiglia etero e non è mai entrato in contatto con questa realtà sia più difficile pensare a una possibile omosessualità, per cui personalmente tendo anche un po' a comprenderli senza infastidirmi troppo...

Poi quando la domanda diventa insistente o spunta fuori in circostanze fortemente inadeguate... beh... lì è un problema diverso XDXD
"La causa fondamentale dei problemi è che nel mondo moderno gli stupidi sono sicuri di sé, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi."

Bertrand Russell

Rispondi