Se sono ancora umano

Romanzi, racconti, poesie, canzoni e componimenti di ogni genere scritti dai ragazzi del Progetto
Rispondi
Avatar utente
agis
Messaggi: 1212
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da agis » mercoledì 2 giugno 2021, 11:12

holden78 ha scritto:
giovedì 27 maggio 2021, 17:16


Restare aggrappati

a quello che siamo,

chi siamo nel

profondo

Aspettami!
Io non mancherò
di incontrarti
nel profondo.

Metafora muito muito perigosa todavia.
Porque? ^ _ ^

(ultimamente sono in contatto con simpatiche talpe brasiliane project non ti preoccupare ihihihihi ^ _ ^)

holden78
Messaggi: 248
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da holden78 » mercoledì 9 giugno 2021, 21:52

Se sono ancora umano


Chiedere a se stessi

che fine abbia

fatto

la persona

che eri un tempo

Quella che

chiamavi

con orgoglio

“te stesso”

Smarrirsi

dentro

ansie e paure,

collera e

risentimento.

Vedere

nella persona

che ami

solo un mucchio

di difetti

e tentare

disperatamente

di ricordare

come un tempo

fosse semplice

essere indulgente

verso le debolezze

degli altri.

Sentirsi smarriti

ma senza sapere

come ritrovare

quel pezzo

di anima

che ti rendeva

profondamente

umano.

E il terrore

di rimanere

un uomo a metà

per sempre

rende il pensiero

della morte

ancor più spietato.

Ho lottato

ferocemente

per tornare

ad essere

me stesso.

La mia famiglia

ed i miei amici

non hanno

combattuto per me.

Ai loro occhi

ero un malato

mentale

da imbottire

con psicofarmaci

o uno che senza

ragione

si era arreso.

Ho imparato

per ogni

anno

in cui sono

stato

il fantasma

di me stesso

che ci sono

battaglie

che siamo

chiamati

a combattere

da soli,

e che il solo

fatto di lottare

ci rende

maledettamente

umani.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5676
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da progettogayforum » mercoledì 9 giugno 2021, 23:02

Che cosa meravigliosa hai scritto Holden!! GRAZIE!!! Oggi in particolare, ma non solo oggi, avevo bisogno di leggere pensieri di questo genere, che trasmettono un senso di dignità e di serenità profonda, di quella serenità che è oltre lo sconforto, di quella dignità che è la certezza di poter essere un uomo tutto intero, uno che ha lottato e proprio in questo ha ritrovato la sua dignità. Posso dirti solo grazie perché mi hai dato una mano ad andare avanti!!

Davide94
Messaggi: 102
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 20:30

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da Davide94 » domenica 13 giugno 2021, 11:27

Grazie anche da parte mia Holden! Veramente molto bella
"How many years can a mountain exist
before it's washed to the sea?
Yes, 'n' how many years can some people exist
before they're allowed to be free?"

holden78
Messaggi: 248
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da holden78 » venerdì 29 ottobre 2021, 22:34

Combattere al fianco

di chi gravita

anche se per poco

intorno alla nostre vite,

risveglia

puntualmente

ciò che più

di ogni altra cosa

ci rende umani

Qualunque

sia la natura

della “battaglia”

in cui siamo

coinvolti

avere al nostro

fianco

qualcuno che

non si limita

a provare

pena,

ma che crede

in noi

e ci sprona

a dare il meglio

di noi stessi

fa la differenza

nell’esistenza

di ogni

singolo

essere umano.

Il giorno in cui

è stato celebrato

il funerale

di mio padre,

una ragazza

non più parte

della mia vita,

mi ha stretto

la mano

fin dall’inizio

della cerimonia

e mi ha salvato.

Stavo combattendo

per non

soccombere

al dolore

fin dalla

scomparsa

di mio padre.

Ma al funerale

stavo

per cedere,

sino al momento

in cui mi sono

sentito stringere

per mano.

Per tutta la funzione

ho sentito

il calore

di quella mano

aggrappata

alla mia…

La mano

di chi stava

provando

amore per me,

per il ragazzo

che aveva appena

perduto suo padre.

Un amore

che mi ha protetto

dal dolore

il giorno in cui

stavo per perdere

la mia personale battaglia.

Le sarò grato

per sempre.

A volte cadiamo

e pensiamo che la

cosa migliore

sia rimanere

per terra

e non rialzarsi,

io credo

che chi è intorno

alle nostre vite,

chi giura di

essere nostro

amico,

di amarci,

debba battersi

per far si

che ricominciamo

a lottare.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5676
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da progettogayforum » sabato 30 ottobre 2021, 1:24

Descrivi sensazioni che in modi diversi ho provato anche io: risollevarsi con la coscienza di non essere soli.

holden78
Messaggi: 248
Iscritto il: martedì 4 settembre 2012, 21:50

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da holden78 » sabato 27 novembre 2021, 21:51

Lettera a un padre e una madre


Scrivo questa lettera per parlare di qualcosa che non abbiamo mai affrontato insieme.

Papà, tu non sei più qui con noi,

Mamma ti amo immensamente,

ma non ti consegnerò questa lettera

perché non voglio farti del male.

Vi ho trascinati dentro questa pagina

per confessarvi che mi sento

tutt’ora fortemente a disagio per

un motivo che vi riguarda entrambi.

Papa’, Mamma, voi due avreste

desiderato un figlio diverso da me.

Un figlio di cui essere orgogliosi,

io al contrario non ho mai avuto

la vostra stima.

Avete tentato in ogni modo

di farmi diventare

la persona

che avreste voluto

che fossi.

Non ci siete riusciti

e non vi è riuscito

nemmeno

di nascondere

il disappunto

per il vostro fallimento.

Spesso ho la sensazione

di non valere nulla,

di essere un fallimento

come essere umano.

Ho lottato gran

parte della mia vita

per essere all’altezza

delle vostre aspettative.

Ma non ero in grado

di realizzarle.

Ho dovuto lottare

per aggrapparmi

alla vita e non mollare.

Per trovare una serenità

che non avrei mai

sperato di raggiungere.

Mentre sognavate

di vedermi laureato

ed inserito autorevolmente

nella società,

io lottavo per trovare

il coraggio di vivere

un’altra giornata.

Mi sarebbe piaciuto

vedermi riconosciuto

quel coraggio.

Osservare i vostri

volti

gonfi di orgoglio

per un figlio

che ha allontanato

la disperazione

per una vita intera.

Non mi sono laureato,

e non ho un lavoro stabile,

ma quando mi volto “indietro”

vedo uno che non ha mai mollato.

Sono fiero di non essermi arreso.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5676
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Se sono ancora umano

Messaggio da progettogayforum » lunedì 29 novembre 2021, 10:02

Holden, leggere quello che tu scrivi mi spinge sempre a riflettere. Dici cose sacrosante ma tu stesso preferisci scriverle qui perché sei cosciente che i tuoi genitori non le capirebbero, che per loro suonerebbero soprattutto come una rimprovero. Mettersi nella disposizione mentale di capire i figli, quando i figli seguono strade diverse da quelle che avremmo volto, è difficile, è vero che un atteggiamento sbagliato fa male ai figli, ma è vero anche che molti genitori non sono proprio in grado di capire, che fanno danni, perché a loro volta sono cresciuti in ambienti che li hanno condizionati pesantemente. Hanno assimilato dei miti e li hanno considerati dei valori e hanno cercato di trasmetterli, dimenticando i valori veri, quelli fondamentali, legati al non farsi travolgere e al rimanere umani comunque. A queste cose si dovrebbe essere educati attraverso il calore umano e la solidarietà, cose che però, anche se sembrano banali, sono in effetti molto difficili da realizzare. Nelle cose che scrivi si legge dolore, ma non odio, perché tu sai bene che chi sbaglia, spesso è stato vittima a sua volta, e proprio per questo hai fatto del dolore l'inizio di una rinascita, un modo per conquistare quella serenità interiore che in un altra famiglia avresti potuto trovare molto più facilmente. L'assenza di dialogo sostanziale tra genitori e figli è purtroppo una cosa molto comune. La tua poesia dice ma non aggredisce, ha un tono di moderazione, più di rimpianto che di rimprovero, chi la legge e ha fatto esperienze analoghe alle tue capisce che anche nelle condizioni più difficili c'è modo di rimanere umani, ed è un messaggio importantissimo, specialmente per chi vive situazioni di distanza affettiva e di incomprensione. Grazie, Holden.

Rispondi